IMAG6026SARONNO – Un grande striscione contro il taglio dell’acqua all’ex macello e contro il possibile sgombero della struttura, occupata ormai da oltre un anno dai ragazzi del Comitato dei senza casa: è comparso nel corso del pomeriggio sul tetto dello stabile di via Don Luigi Monza, legato ai due pali delle antenne di quello che una volta era il centro di prima accoglienza per extracomunitari e prima ancora sede della polizia locale.

Acqua per tutti, case per tutti”, ecco quel che è scritto sullo striscione bianco, ben leggibile anche dal marciapiede sottostante e dal limitrofo parco pubblico; ultima iniziativa di sensibilizzazione da parte del Comitato dei senza casa.

Nei giorni scorsi il taglio dell’acqua all’ex macello, disposto dall’Amministrazione civica; e poi le dichiarazioni dei responsabili del Comune, che hanno annunciato l’imminente sgombero della struttura, che sarebbe destinata alla ristrutturazione e quindi ad ospitare le sedi di associazioni che operano nel campo del no profit.

281113

1 COMMENTO

  1. Ma questa gente è tutta di Saronno? Ma questa gente che spende soldi per bombolette di vernice, impianti stereo, attrezzi per far casino, non può pagare anche l’acqua che usano come tutti i saronnesi e magari anche l’affitto di una casa decente? Sono solo capaci di insultare e fare la voce grossa con chi con tanto buon senso non reagisce?

Comments are closed.