SARONNO – Raid notturno contro il palazzo comunale: nella notte tra domenica e lunedì è stato realizzato un maxi graffito sul muro esterno del Municipio quello che si affaccia su via Milano.

“Vigili infami, Toffo libero” lo slogan scritto a caratteri cubitali con vernice rossa. Chiaro il riferimento al recente restringimento delle misure cautelari a carico del 31enne arrestato lo scorso 19 giugno nell’ambito dei fermi realizzati dalla Digos di Milano per gli scontri in concomitanza con lo sgombero dell’ex libreria Cuem all’interno dell’Università statale di Milano.

La scritta è stata subito cancellata dagli operai comunali

Nelle ultime ore un maxi striscione è comparso sul Telos di via Milano con lo slogan “Toffo libero, liberi tutti. La repressione non ci fermerà”.

09122013

 

18 COMMENTI

  1. Non sapevo che i vigili potessero convalidare l’arresto di un cittadino, perché prendersela con i vigili (da anni polizia locale)?
    Domanda per gli operai: una tempera grigia non era più adeguata all’estetica del Municipio?

  2. si cancellata ma con i soldi nostri!!!!! e poi vengono qua a dire di mettere nome e cognome!

  3. Vergogna! !!!! I vigili lavorano ed eseguono ordini che vengono loro dati. Il loro compito è quello di far rispettare le regole….nn mi risulta lo facciano drasticamente, spesso vengono incontro a noi cittadini e qs è il risultato….siamo circondati da telecamere ovunque, mi auguro che ne sia provvisto anche il comune…e che siano funzionanti! Nn sarebbe una brutta cosa mettere dentro qualche idiota che va in giro a scrivere certe cose

  4. solidarietà agli Agenti.
    ancora una volta si assiste all’arrogante e totalitaristica attribuzione del termine ‘infame’: pare di tornare negli anni’70.

    naturalmente per la rimozione della scritta mi sento di ringraziare i Giovani Socialisti qui erroneamente indicati come ‘operai comunali’: il vostro apporto è sempre determinante.

  5. Auguro a tutti i Writers di non essere mai sorpresi da me nel pieno della loro attività, l’unica certezza sarebbe la volante che mi porta in caserma.

    Cordiali Saluti

  6. C’è chi gira di notte, spesso incappucciato, a imbrattare e a fare altro e c’è chi con una divisa addosso di qualsiasi tipo cerca di tutelare la libertà altrui.
    Tra questi io saprei chi è l’infame.
    Ma non si rendono conto che dalla loro parte non c’è nessuno?
    Non si fanno qualche domanda?
    Spero che presto siano tutti liberi di non far più danni! !!!

  7. Sono in tanti, e la gente li ascolta. Avete visto quando vengono in piazza? Che capannello si crea?

  8. Una bella irruzione al TELOS con tanto di abbattimento risolverebbe un bel pò di cose…..
    E adessso vediamo se le telecamere funzionano…..
    Assessore Nigro, questi “galantuomini” hanno imbrattato la casa dei Saronnesi e da parte sua ancora nessun commento? Va tutto bene?

Comments are closed.