stadio limbiateSARONNO – E’ finita l’odissea della Frazione calcistica Dal Pozzo dopo lo sfratto dal campo sportivo di Turate: per due volte la neonata società che milita in Terza categoria aveva dovuto chiedere alla Federazione l’inversione di campo in occasione delle partite casalinghe, che altrimenti non avrebbe saputo dove disputare. Nelle scorse ore la buona notizia; il club gialloverde si è accordato con il Comune di Limbiate e quindi giocherà gli incontri interni della restante parte di campionato allo stadio di via Tolstoj, nella città del vicino milanese.

Si conclude una vicenda che si trascinava da tempo; a settembre per due volte i tifosi del Dal Pozzo sono stati accusati di avere imbrattato i muri delle case ed edifici turatesi con scritte con lo spray, contro le forze dell’ordine ed a tema anarchico; e per questo ed il porto di fumogeni ci sono anche stati quattordici Daspo della questura, e cioè il divieto ad entrare negli stadi, nei confronti di altrettanti supporter. Poi, da parte del Comune di Turate, la revoca ad utilizzare il proprio impianto. Altri guai per i tifosi del Dal Pozzo domenica scorsa a Rescaldina quando un giovane era stato arrestato dai carabinieri per avere aggredito uno dei militari in servizio nell’impianto sportivo.

Tornando a… Limbiate, si debutta domenica contro il Nerviano, inizio alle 14.30.

(foto da Facebook: lo stadio di Limbiate)

13112015

2 COMMENTI

Comments are closed.