25042016 incendio gerenzano palazzina day after (10) GERENZANO – E’ il sindaco Ivano Campi a fare il punto della situazione, con una nota inviata ieri, in merito alla palazzina di via Inglesina dove domenica pomeriggio si è verificato un incendio che ha bruciato il tetto.

“Il piano terzo-sottotetto è completamente inagibile, posto sotto sequestro preventivo da parte della magistratura in attesa di perizia tecnica, il piano primo sottostrada, piano terra, piano primo e piano secondo sono stati dichiarati temporaneamente inagibili con ordinanza sindacale del 27/04/2016.

Per la messa in sicurezza dell’edificio si attende il dissequestro del sottotetto affinchè l’impresa, già individuata dall’Amministratore del condominio, possa rimuovere le macerie e ripristinare provvisoriamente la copertura dell’immobile.

Ad oggi i tempi della magistratura non sono noti, pertanto al momento non può essere eseguita alcuna opera sull’edificio. Sia la proprietà mediante l’Amministratore di condominio, sia l’Amministrazione Comunale hanno inoltrato richiesta al Giudice per il dissequestro dell’immobile al fine di consentire una rapida messa in sicurezza del fabbricato.

L’immobile risultava occupato da 16 nuclei familiari, per un totale di 36 residenti.
Nessun residente è stato coinvolto nell’incendio che ha riguardato solo ed esclusivamente l’immobile.

In collaborazione con l’Amministratore di condominio, l’Amministrazione Comunale ha recepito le necessità di ogni singolo nucleo familiare. Per la prima emergenza l’Amministrazione Comunale ha chiesto la disponibilità di alcune camere ad un albergo della zona, che ha consentito un primo ricovero per coloro che non hanno trovato soluzioni abitative alternative. La maggior parte dei nuclei familiari è stata ospitata da parenti e amici.

Terminata la fase di emergenza, l’Amministrazione Comunale ha effettuato una ricognizione degli alloggi in proprietà disponibili, oltre che raccogliere le disponibilità di alcuni cittadini.

Nella giornata di martedì 26 aprile, sono stati contattati per gli accordi del caso i 4 nuclei familiari più in difficoltà che necessitano di immediata sistemazione. E’ stata inoltre contattata la Caritas locale per valutare l’apertura di apposito conto corrente per un sostegno economico alle famiglie in disagio.

Nel pomeriggio di mercoledì 27 aprile l’Amministrazione Comunale ha incontrato presso la sede comunale i residenti della palazzina per fornire gli ultimi aggiornamenti sulla situazione.
L’Amministrazione Comunale ringrazia i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Protezione Civile Comunale, le associazioni, i cittadini e tutti coloro che anche da fuori paese si sono prodigati per limitare i danni e i disagi ai nostri concittadini direttamente coinvolti, dando un conforto morale e ospitando queste famiglie.
Nell’esprimere vicinanza a tutte le famiglie coinvolte, nei giorni a venire continuerà da parte dell’Amministrazione Comunale e degli Uffici Comunali il supporto a queste famiglie, per riportare tutti e prima possibile ad una situazione di normalità”.

29042016