Cattaneo e Brazzoli: “Continueremo ad investire sull’ospedale di Saronno

SARONNO – “Si completa oggi un investimento importante che la Regione ha destinato all’ospedale di Saronno: un potenziamento voluto e realizzato e che oggi arriva a compimento” lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, partecipando all’inaugurazione del reparto di neurologia dell’ospedale di Saronno.

070716 brazzoli cattaneo fagioli ospedale saronno

“Investire in un ospedale significa farlo crescere – ha proseguito -. L’ospedale di Saronno è un caposaldo su cui continueremo a investire: è collocato nel cuore di un territorio popoloso che deve riuscire a mettere insieme le eccellenze che ha con i servizi offerti. La qualità di questo ospedale lo fanno la competenza, la passione e l’umanità dei medici, senza il lavoro del personale che lavora all’interno della struttura non può esserci un impegno che sia all’altezza delle aspettative del malato. La Regione vuole aiutare le persone a dare il meglio di sé perché per la persona del malato trovarsi bene in un momento di difficoltà negli spazi che lo accolgono è importante quanto avere le cure migliori”.

“La riforma non deve servire solo a cambiare nominalisticamente la sanità, ma deve consentire agli ospedali di crescere per fornire una rete di servizi sul territorio nell’ottica di un miglioramento e di un’integrazione dei servizi tra ospedali e territorio. Saronno può diventare il luogo per sperimentare i punti di forza della riforma” ha concluso Cattaneo.

07072016

5 Resposte a Cattaneo e Brazzoli: “Continueremo ad investire sull’ospedale di Saronno

  1. il Cittadino

    07/07/2016 a 5:31 pm

    E si sperimentare, anzi convogliare o meglio quasi obbligare a farsi gli esami, invece che in ospedale, tramite una struttura privata presente a Saronno.
    Bella riforma.

  2. Anonimo

    07/07/2016 a 6:39 pm

    Caspita che codazzo di dipendenti… e poi le liste d’attesa crescono! Se è questa la riforma delle ASST abbiamo fatto un passo indietro, facciamo due!

  3. ANTONIO L.

    07/07/2016 a 8:04 pm

    a compendio di tutte queste belle parole e intenzioni,nessuno ha però detto come e cosa sarà fatto in concreto per migliorare lo stato di sottodimensionamento del personale,ristrutturazione di medicina,emodinamica etc.etc..Cerimonia di pura autocelebrazione che lascia il tempo che trova!!!!

  4. Anna

    07/07/2016 a 9:23 pm

    Il codazzo sono quasi tutti dirigenti

  5. Anonimo

    11/07/2016 a 10:30 am

    L’ospedale di Saronno se è conciato così forse la colpa è solo del passato, Porro non aveva alcun interesse verso l’ospedale, Gilli aveva tentato ma subito baldi tiratori fucilieri l’hanno messo a tacere, i direttori Sanitari a Saronno inesistenti,poi ci sarebbero altre magagne da tirare fuori ma è meglio tacere come hanno e stanno facendo tutti. Solo capaci tutti di lamentarsi, ma protestare mai.