SHARE

CONCOREZZO – Saronno mette la quarta e dopo Segrate, Sant’Antioco e Yaka si deve inchinare anche Concorezzo all’armata di Leidi. A differenze delle altre vittorie questa è arrivata grazie ad una grande rimonta, sotto 2 set a zero Canzanella e compagni sono riusciti a rimettere in piedi una partita che sembrava persa per poi meritatamente conquistare la vittoria al tie break. L’allenatore saronnese Leidi recupera in extremis Coscione e Buratti, fermi ai box in settimana il primo per un problema alla spalla mentre il secondo per un fastidio alla schiena, e schiera la formazione tipo con Cafulli opposto, Gaggini e Canzanella in banda, Spairani al centro, Cerbo libero.

In un palazzetto gremito di pubblico si capisce subito che sul campo da gioco ci sarà gran battaglia, le facce degli atleti sono tirate e concentrate da una parte e dall’altra e l’avvio ne è la degna conseguenza: Conco si esalta col muro su Cafulli (2-0), Canzanella risponde con un siluro dalla linea dei 9 metri (2-2) ed al primo time out tecnico Saronno è avanti grazie al turno al servizio di Buratti (7-8). La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, il servizio mette in crisi la ricezione di Gaggini e compagni (11-9) ma Spairani e Canzanella non mollano e gli amaretti tengono botta (15-16). I brianzoli vogliono il parziale a tutti i costi, servono bene e murano meglio ed il break è servito (21-17 – 24-19), Coscione tiene vive le speranze di recupero (24-23) ma non basta e Conco chiude 25-23.

Equilibrio anche in avvio di secondo set (3-3), Concorezzo piazza il primo break pungendo su Cerbo al servizio (5-3) con Spairani che risponde (6-5) ed al primo tempo tecnico è 8-7. Un ace di Gaggini vale il primo allungo degli amaretti (9-11) che tengono il vantaggio fino al 12-14 quando ancora il muro dei brianzoli ribalta il punteggio (16-15). Spinti dal pubblico i padroni di casa aumentano il divario (19-16), Leidi prova a giocarsi la carta Taliento su Gaggini ma i varesini non recuperano più ed è 2-0 (25-22).

Con i brianzoli meritatamente avanti di due set, grazie a tanta cattiveria agonistica che ha colto impreparati gli amaretti, Saronno scende in campo nel terzo set con la volontà di non alzare ancora bandiera bianca: 3-5 col muro di Buratti su Vecchiato, 7-8 con Canzanella in attacco e proprio il bomber campano piazza il break con un giro in battuta devastante (7-11). Set in discesa per i varesini che volano sul 8-15 con l’ace di Capitan Spairani, 9-17 sugli attacchi di Buratti fino alla chiusura che arriva sul 16-25 grazie agli attacchi di Cafulli. A nervi tesi ricomincia il quarto con le due squadre che rispondono colpo su colpo: un muro su Gaggini vale il 2-0 Conco, risponde capitan Spairani per la parità (6-6) ed un muro di Buratti vale il +2 Saronno (8-10). Sale in cattedra Canzanella che piazza 3 attacchi di fila facendo volare gli amaretti sul 12-16 al secondo tempo tecnico. I brianzoli si disuniscono e Saronno ha vita facile: 13-19 con Cafulli, un muro su Vecchiato segna il 14-21 con gli amaretti che chiudono sul 16-25 e verdetto giustamente nelle mani del tie break.

Chi sugli spalti si aspetta la lotta nel quinto e decisivo set rimane deluso: Saronno è spiritata, Concorezzo non ne ha più ed il risultato è un monologo varesino perché Gaggini spinge subito sull’acceleratore con due attacchi che valgono lo 0-4, al cambio di campo è 1-8 con Buratti che spadroneggia sotto rete, bomber Canzanella allunga sul 4-11 ed il 7-15 è la normale conseguenza di quanto visto sul campo. Ora gli amaretti saranno di scena sabato 19 novembre tra le mura amiche del Paladozio, dove nell’anticipo della sesta giornata di campionato affronteranno la Pallavolo Olbia, inizio gara alle 16.30.

Granaio Concorezzo-Pallavolo Saronno 2-3
(25-23 , 25-22 , 16-25 , 16-25 , 7-15)

GRANAIO CONCOREZZO: Ravasi 5, Cremona 13, Vecchiato 3, De Vincenzo 10,Milani 11, Fumagalli 6, Porta (L), Schmidt 1, Speziale, Costa 2, Fracasso, Asnaghi (L2). N.e. Sgarzella Demaria. Allenatore Claudio Gervasoni.
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 1, Cafulli 11, Spairani 6, Buratti 19, Canzanella 26, Gaggini 15, Cerbo (L), Marelli, Taliento n.e. Carucci, Genovese, Barsi, Calzaretti, Rossi (L2). Allenatori: Leidi, Chiofalo.

13112016