SARONNO Il PalaDozio esalta ancora una volta gli amaretti che, nell’anticipo pomeridiano della sesta giornata di campionato, portano a casa con un netto 3-0 l’incontro contro la pallavolo Olbia. Sono ora 5 i successi consecutivi di Spairani e compagni, che con questo successo restano i zona play off promozione.

Sin dalle prime battute della gara sono i ragazzi di coach Leidi a dettare il ritmo: 3-1 con Canzanella, 5-1 firmato Gaggini ed al primo time out tecnico Saronno è avanti di 6 lunghezze (8-2). Le squadre tornano in campo ma la musica non cambia, Gaggini è incontenibile in attacco (13-6), De Rosas prova a suonare la sveglia ai suoi (16-12) ma capitan Spairani a muro (20-14) e Cafulli in attacco mantengono il punteggio in sicurezza (22-15), col set che va in archivio sul 25-17 con un altro attacco di Gaggini.

Si invertono i campi ma Saronno detta ancora il ritmo, con Cafulli che sale in cattedra portando i suoi sul 7-4, Coscione brilla in regia e Spairani si fa ancora sentire a muro (12-4) ed il set è in discesa per gli amaretti. Buratti tocca tutto a muro e sul 16-7 Leidi da spazio a Taliento che subentra a Gaggini. Il finale del set è di pura amministrazione del punteggio: Cafulli sigla il 19-9 in attacco, Taliento allunga ancora (21-9) con la chiusura che arriva sull’ennesimo siluro sganciato dall’opposto varesino (25-13).

Se Saronno crede che la partita sia di fatto conclusa non ha fatto i conti con gli isolani, che rientrano in campo nel terzo set con tutta l’intenzione di riaprire il match. Leone giostra bene il gioco, De Rosas punge in attacco ed una battuta ficcante mette in crisi gli amaretti che si trovano sotto per la prima volta nella gara (3-6 , 5-8).
La prima intenzione di Coscione e l’attacco di Gaggini valgono il -1 (8-9), ma Olbia non si scompone e riallunga (9-12). Quando i giochi si fan duri è l’esperienza di Canzanella a togliere le castagne dal fuoco agli amaretti, il “Bomber” piazza due attacchi, un muro ed un ace che riportano la serenità nel campo dei varesini (17-14) che tornano a condurre. Entrano Barsi per Spairani e Genovese per Buratti, i sardi tentano l’ultimo assalto (17-17) ma stavolta è l’accoppiata Gaggini/Coscione a sferrare l’attacco decisivo ed in un attimo è 23-19 sugli attacchi del giovane varesino, con la chiusura che arriva poco dopo che porta la firma di Cafulli e che manda in delirio il Paladozio.

Spairani e compagni saranno ora attesi da due insidiose trasferte, la prima a Milano sabato prossimo 26/11 alle 19.00 contro i giovani talenti della Bocconi, la seconda in Sardegna contro Sarroch il 3/12.

PALLAVOLO SARONNO – PALLAVOLO OLBIA 3-0
(25-17, 25-13 , 25-20)

Pallavolo Saronno: Coscione 3, Cafulli 15, Spairani 3, Buratti 8, Canzanella 12, Gaggini 9, Cerbo (L), Marelli, Taliento 1, Genovese, Barsi, Rossi (L2), n.e. Carucci, Calzaretti.
allenatori: Leidi, Chiofalo

Pallavolo Olbia: Leone, Trova 6, Maiorca 3, Notarstefano 1, De Rosas 5, Marcetti, Marchetti (L), Lai 2, Manecchia, Vannozzi, n.e. Placido, Masu, Branca.
Allenatori. Schettino, Placido

20112016