Basket C Gold: la Imo Saronno regge il confronto con la capolista Pavia

PAVIA – Per 25 minuti, la Imo Robur Basket Saronno ha dimostrato di poter stare sullo stesso parquet della capolista imbattuta del girone, la Edimes Pavia, poi è venuta fuori l’organizzazione pavese e sono mancate le motivazioni saronnesi, tanto da arrivare ad uno scarto, probabilmente esagerato, di quasi trenta punti. Saronno si presenta al PalaRavizza priva dell’infortunato Tagliabue e anche senza Piermattei, che ha rescisso in settimana. Dall’altra parte, le rotazioni mettono in tribuna Sifford.

imosaronno-mortara-12112016-3

La squadra di coach Crugnola segna poco nel primo quarto, ma in difesa regge l’urto del talento pavese e si tiene a breve distanza. Migliore in campo è decisamente Gurioli, che a tratti tiene in piedi da solo l’attacco della Imo, chiuderà con 16 punti e 7/17 dal campo sporcando le percentuali nel finale. Il divario di nove punti alla fine del primo tempo (34-25) lo costruisce praticamente tutto da solo Sanlorenzo, con sei punti in fila. La sfuriata di fine periodo del centro pavese potrebbe dare tutta l’inerzia ai padroni di casa e invece il team di Crugnola esce con tanta convinzione dagli spogliatoi. Un paio di canestri in fila di Zennaro e Cacciani ricuciono fino al -4. Ancora Gurioli e Leva, ribattuti da Degrada e Ferri, ancora -4 al 24′ sul 41-37. Poi per la Robur si spegne la luce (5 punti nei sei minuti successivi) e parte l’affondo Edimes. La squadra di Piazza segnerà 54 punti nel secondo tempo (top scorer Ferri con 21, 5 giocatori in doppia cifra). Saronno letteralmente la dà su ed il quarto quarto sarebbe meglio se si potesse non giocarlo, ma non esiste la manifesta come nel baseball allora arrivo 88 punti sul groppone difficili da digerire. Bisognerà però farlo in fretta, per tornare in linea di galleggiamento.

I prossimi cinque sono tutti scontri diretti. Si comincia sabato alle 21 al Palaeonchi con i lupi della Valceresio, che attualmente hanno una vittoria in più in classifica.

21112016