Volley B1: Saronno rullo compressore, sesta vittoria

MILANO – Saronno è un rullo compressore, la trasferta a Milano contro la formazione della Bocconi vale la sesta vittoria consecutiva per Canzanella e compagni, che approfittando della contestuale sconfitta dei Davoli Rosa in terra sarda si portano in vetta alla classifica per la prima volta in stagione.

Leidi deve fare a meno di capitan Spairani, bloccato da un risentimento al ginocchio, al suo posto scende in campo Marco Barsi che sembra ormai aver superato l’infortunio patito alla caviglia in estate; il resto del sestetto è quello che ha superato Olbia, con la diagonale Coscione/Cafulli, gli schiacciatori Canzanella e Gaggini, il centrale Buratti ed il libero Cerbo.
L’avvio della gara vede entrambe le squadre un po’ contratte, con Milano che prova a tener testa a Saronno ed il punteggio resta in bilico: 3-4 , 7-8 , 12-12. Il più ispirato in casa varesina è il bomber Canzanella che con un gran turno in battuta regala agli amaretti il primo break (14-16) grazie anche al contrattacco di Gaggini. Milano non demorde e resta attaccata al punteggio (19-21), gli amaretti sono però perfetti in cambiopalla e tengono il break, Cafulli sigla il 20-22, Gaggini mette a terra la palla del 22-24 e Barsi chiude in primo tempo il pallone che vale il primo set (23-25).

Al rientro in campo sono subito gli amaretti a dare il ritmo: due attacchi di Cafulli valgono il 4-5, Buratti allunga sul 6-8 e un Gaggini superlativo firma il 9-11 a muro. E’ ancora una volta Canzanella a spingere Saronno che al secondo time out tecnico è avanti 12-16. Leidi da spazio a Taliento che subentra a Gaggini, Buratti mura e poi mette a terra un primo tempo (12-18), Barsi si esalta a muro (13-23) e senza fatica i varesini conquistano anche il secondo parziale (14-25).

Anche il terzo set sembra subito indirizzarsi verso Saronno, che sulla scia del secondo parziale parte a 100 allora: Cafulli piazza il 4-6, Buratti aumenta il break con un attacco (7-11) e un grande Canzanella al servizio semina il panico nella ricezione milanese (8-14) con Taliento che ferma il punteggio sull’8-16 al secondo tempo tecnico. Entrano anche Marelli su Coscione e Rossi su Cerbo, gli amaretti continuano a macinare punti (12-20 , 17-24) ma quando sembrano arrivare i titoli di coda arriva il colpo di reni della Bocconi, che spaventa Saronno rimontando fino al 22-24 prima di lasciare spazio a Cafulli che chiude il match (22-25) mandando in testa alla classifica i suoi.

Sabato 3 dicembre Canzanella e compagni dovranno affrontare un’altra trasferta molto insidiosa in terra sarda, dove affronteranno la formazione cagliaritana della Pallavolo Sarroch.

27112016