Basket C Gold: la Imo Saronno espugna Milano nel turno infrasettimanale

MILANO – Il capitano, Matteo Leva, con una tripla ad una decina di secondi dal termine, regala la vittoria numero sei della stagione alla sua Imo Robur Basket Saronno, impegnata mercoledì sera, nel turno infrasettimanale, ultimo del girone d’andata, a casa della Pallacanestro Milano. I ragazzi di coach Crugnola sono leggermente storditi dallo shock del canestro di Federico Passerini che, da 25 metri, sulla sirena dell’overtime, aveva regalato la vittoria a Gazzada nel derby di sabato, ma mettono in mostra tutto il cuore possibile negli ultimi due minuti e si fanno il più bel regalo di Natale che potesse esserci: la vittoria all’ultimo tiro.

Grande protagonista di giornata, oltre al capitano autore della tripla essenziale ai fini del risultato, il lungo classe ’97 Manuel Di Meco che, non appena è riuscito a trovare un po’ di continuità e di minutaggio senza problemi di falli, ha sfoderato due prestazioni degne di nota, con Gazzada e al PalaIseo. Per lui 20 punti (8/14 al tiro con 1-1 da tre, nel momento cruciale). Bene anche Novati che chiude quasi in tripla doppia, 9 punti, 12 rimbalzi e 8 assist e da segnalare il rientro di Gurioli dopo l’influenza (8+8 in 20 minuti). Dopo un primo quarto di fuoco (28-25) la gara perde tono ma continua sui binari della parità sino alla fine del primo tempo; chiude avanti PallMilano, di un solo punto (40-39). Il terzo quarto però è terra di conquista per i padroni di casa che, specie negli ultimi tre minuti, trovano con continuità la via del canestro (Reali 9 punti nel periodo, Bazzoli 8 dei 30 totali – con 10/25 al tiro senza mai uscire dal campo) e fermano Saronno a soli 16 punti segnati, 0 negli ultimi due minuti. Il divario diventa più netto al 34′ 71-63. Da qui in poi, però, arriva il parziale della Imo per vincerla: 16-6. Mentre PallMilano quasi si blocca, per la Robur praticamente segnano tutti: prima Cacciani, poi Zennaro ai liberi, poi Gurioli, Novati, Di Meco con cinque punti uno in fila all’altro e infine la bomba decisiva del capitano. Sorpasso sul 77-79 a dieci secondi dalla fine. Ultima occasione in mano al PallMilano, a qualcuno in panchina saranno venuti i brividi. Saronno spende i suoi falli e si va a otto secondi sul cronometro, il tempo per assistere ad una tripla di Bazzoli, al suo stesso rimbalzo offensivo e ad un ultimo tentativo che va a vuoto. La Robur vince, in un finale tiratissimo, con i saronnesi bravissimi a riprenderla in mano e a farsi beffe del destino avverso di solo pochi giorni prima.

(foto archivio)

22122016