UBOLDO – La riunione di Giunta? Praticamente in diretta sui social network: protagonisti in questo caso il sindaco di Uboldo, Lorenzo Guzzetti, e i suoi assessori (nella foto, il “selfie” postato dal primo cittadino). In occasione dell’ultimo incontro dell’anno, il primo cittadino ha voluto condividere minuto per minuto assieme ai suoi assessori le decisioni prese per i propri concittadini.

Ne è nato un video che è stato diffuso su facebook non solo per fare gli auguri di Natale, ma anche per spiegare le imminenti strategie dell’Amministrazione per i primi mesi del prossimo anno, come lo stesso primo cittadino ha spiegato poche ore dopo: “Cari amici, dopo il video live vengo alla spiegazione anche scritta di quello che abbiamo annunciato. In Giunta abbiamo deliberato il triennale delle opere pubbliche che intendiamo fare e ovviamente abbiamo tenuto conto dell’operazione nell’area ex-Lazzaroni che ha iniziato il suo iter qualche settimana fa e che dovrebbe concludersi verso metà 2017.
Questa operazione porterà nelle casse dell’Amministrazione circa 5 milioni di euro (10 miliardi di vecchie lire) più 150-200 posti di lavoro”.

Ha spiegato ancora Guzzetti: “Una parte di questi 5 milioni di euro abbiamo deciso di destinarla a un’opportunità che negli ultimi mesi si è presentata, ovvero l’acquisto dell’area Mercantile, quella di fianco al cimitero, dove l’azienda che lì era ubicata ha di fatto smesso l’attività. Ci abbiamo pensato a lungo, abbiamo fatto diverse visite e sopralluoghi, e poi abbiamo deciso di indirizzare parte di quei soldi nell’acquisto di quell’area per diverse ragioni. In primis per il valore dell’area. Un’area centralissima e molto comoda per il Comune e per i diversi scopi per i quali potrà essere utilizzata. A domino, l’acquisto di quest’area risolverà non poche cosa a Uboldo”.

E ancora: “Innanzitutto dare una sede nuova, dignitosa, più grande e spaziosa a un’associazione storica del nostro paese che ha sempre trovato grandissimo affetto, amore e gratitudine in tutti gli uboldesi: la nostra Sos. In quell’area infatti e nei grandissimi spazi destinati agli uffici la Sos potrà avere ciò che necessita per i suoi volontari. In più questo trasferimento porterà in quell’area anche tutti i mezzi di soccorso e per i trasporti sociali che quindi non saranno più nel parcheggio di Via Ceriani, liberando tanti spazi in un parcheggio che appunto Aries rifarà negli accordi dell’operazione ex-Lazzaroni. L’area ex Mercantile darà modo anche al Comune di centralizzare un magazzino che oggi è sparpagliato in tutto il paese (Comune, Via San Martino, Scuole di Via XX Settembre, Centro Sportivo e così via) e questa cosa, di conseguenza, libererà anche il parcheggio coperto di Via San Martino che verrà quindi lasciato a uso dei cittadini. n più nell’area ex Mercantile anche le associazioni uboldesi potranno trovare uno spazio per il ricovero delle diverse attrezzature.

Infine, questa operazione porterà ad ulteriori novità che cammin facendo nel 2017 vi racconteremo. Nella nostra testa e nei nostri cuori questa è un’operazione che prescinde il colore politico dell’Amministrazione perché quest’opera è “un bene per tutti”, anche e soprattutto per chi verrà dopo di noi. Grazie, infine, a tutti i miei collaboratori, assessori e consiglieri, di Uboldo al Centro come anche a tutti i dipendenti comunali: è grazie a loro se anche io trovo nuovo entusiasmo nel buttarmi in questa nuova ed avvincente sfida”.

26122016

3 COMMENTI

  1. Questo sindaco è davvero divertente. Rende pubblica la Giunta, che è un organo tenuto invece alla riservatezza del proprio dibattito interno, e proibisce invece che in Consiglio Comunale vengano riprese pubblicamente le sedute.
    Motivo chiaro: in Giunta non c’è pericolo che qualcuno lo metta in discussione. In Consiglio non vuole che si veda come l’opposizione lo mette in difficoltà tutte le volte.
    I gonzi ci cascano. IlSaronno, che non sa mai distinguere una notizia da una bufala, pure.

Comments are closed.