La cugina di Laura Taroni si spiega in procura

SARONNO – E’ stata ascoltata per quattro ore dai magistrati: parliamo dell cugina dell’infermiera Laura Taroni, chiamata ieri a deporre in procura a Busto Arsizio.

E’ residente in un paese sul lago di Como: è accusata di false dichiarazioni alla procura quando fu interrogata nel luglio del 2015, proprio nell’ambito delle indagini su Laura Taroni e sul medico del pronto soccorso di Saronno, Leonardo Cazzaniga, arrestati dai carabinieri lo scorso 29 novembre con pesantissime accuse. La posizione della cugina di Taroni, che è assistita dall’avvocato Elisabetta Brusa, è stata comunque stralciata dal fascicolo principale d’inchiesta: la donna non risulta coinvolta nella vicenda principale che riguarda Taroni e Cazzaniga, insieme accusati di avere avvelenato il marito di lei; mentre Cazzaniga deve rispondere anche di quattro morti in corsia all’ospedale di Saronno. Come confermato dal suo avvocato, la cugina della Taroni è l’unica famigliare, sinora, ad avere mantenuto contatti con lei, che è in cella nel carcere femminile di Monza.

04012016

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.