SARONNO – Il freddo che negli ultimi giorni imperversa in città ha regalato una visione decisamente inedita del torrente Lura. Il corso d’acqua che attraversa la città dal confine con Rovello Porro a quello con Caronno Pertusella sabato mattina era quasi completamente ghiacciato. Uno degli scorci più insoliti quelli sotto il ponte strallato di via Marx: il corso d’acqua appariva, anche intorno a mezzogiorno malgrado il sole, completamente ghiacciato.

Una visione insolita, tanto da fermare gli automobilisti anche dal ponte di via Montoli dove erano visibili solo lastre di ghiaccio. Per vedere l’acqua correre, anche se con alcuni tratti ghiacciati, era necessario arrivare in via Tommaseo. Anche se il ghiaccio tornava ad essere protagonista già all’altezza di via Filippo Reina.

Un fenomeno sicuramente inedito, almeno in queste dimensioni, per la città degli amaretti e dovuto non solo alle basse temperature degli ultimi giorni ma anche alla scarsa quantità d’acqua che ormai, dall’estate 2015 caratterizza la portata del corso d’acqua.

Sul tema da registrare anche la presa di posizione di Alberto Paleardi, esponente del direttivo del Ps ed ex membro del cda del parco Lura.

07012016

8 COMMENTI

  1. Pedemontana un buco nell’acqua come autostrada ma anche un buco dove si disperde l’acqua.

      • Per il Lura ho solo una senzasione personale, per la Pedemontana ho la certezza dei numeri dei transiti di veicoli che vengono pubblicati: una vergogna di autostrada.

  2. La novitá non è che la Lura si ghiaccia ma che visto il periodo di siccitá ci sia acqua!

  3. Una fogna a cielo aperto.
    E il peggio e’ che il comune di Saronno si prende e si tiene le “acque” cosi’ come sono dai comuni a monte.
    Glie le rimanderei indietro.

Comments are closed.