Lotteria Italia, la Dea bendata si dimentica del Saronnese

SARONNO – La città degli amaretti ed il suo circondario solo “sfiorati” dalla Dea bendata: quest’anno nessun premio, neppure minore, per quanto riguarda il tradizionale appuntamento con la fortuna di questa parte dell’anno. Alle estrazioni della Lotteria Italia, nessun tagliando venduto nella zona è risultato vincente, neppure quelli che fanno riferimento a premi minori.

Ci si è andati vicini, perchè uno dei tagliandi fortunati è stato venduto a Como, un altro a Luino, uno a Varese mentre un premio minore di “terza fascia”, che comunque consente di incassare una somma non trascurabile, di 25 mila euro, è finito nella limitrofa Lainate. Per la cronaca, l’estrazione del 6 gennaio ha sancito che i cinque milioni di euro, premio principale, fossero abbinati ad un tagliando venduto a Ranica nel Bergamasco; secondo premio da due milioni e mezzo per un tagliando venduto a Tarsia nel cosentino; terzo premio, da un milione e mezzo, per un tagliando venduto invece a Milano.

(foto archivio)

09012017

3 Resposte a Lotteria Italia, la Dea bendata si dimentica del Saronnese

  1. Paolo Enrico Colombo

    09/01/2017 a 7:10 am

    che sfortuna!in più abbiamo altri con la benda sugli occhi si occupano di Saronno.

    • Diego

      10/01/2017 a 5:03 pm

      Eh sì mica come prima…li sì che c’erano dei signori…Porro, Cavaterra, Nigro, Barin…bei tempi. Meno male che sono passati.

  2. anonimo

    10/01/2017 a 11:58 am

    Non è bello pubblicizzare il gioco d’azzardo