SARONNO – Devono essere dei veri appassionati dell’Fbc Saronno i ladri che l’altra notte, a meno di 48 ore dal furto messo a segno nel finesettimana, hanno preso di mira il centro sportivo di via Sampietro alle porte del Matteotti.

Anche questa volta i ladri hanno dovuto faticare non poco per riuscire a guadagnare l’accesso al magazzino ma dopo aver avuto la meglio un catene e lucchetti si sono impossessati di attrezzature sportive e persino degli effetti personali di alcuni calciatori.

Questa volta i ladri hanno, infatti, evitato il bar, dove sabato notte hanno persino aperto una porta murata, e si sono concentrati sul magazzino. Hanno rubato 50 palloni, tutti quelli usati per gli allenamenti, qualche maglia delle giovanili, la muta biancoceleste della prima squadra e la borsa personale di Emanuele Panzeri.

“E’ davvero deprimente – il commento a caldo di Matteo Romanò dirigente del club calcistico cittadino – per noi si tratta di un costo di oltre 5 mila euro, che si aggiungono al danno da 10 mila euro del furto precedente, ma per chi ha commesso questa razzia, si tratta di materiale praticamente senza valore. Mi chiedo quanto possano valere del palloni usati, o quanto valgano delle magliette con stampato sopra logo e sponsor del Fbc Saronno e quindi praticamente invendibili”.

17022017

4 COMMENTI

  1. Sono furti dispettosi! Qualcuno che ce l’ha con l FBC .Io indagherei nel mondo del calcio ……

Comments are closed.