CERIANO LAGHETTO – Nella giornata di lunedì, dopo aver visitato le Groane già una volta nelle scorse settimane, i militari del Primo Reggimento cavalleria di Bellinzago Novarese e del 32esimo Reggimento guastatori di Fossano sono tornati a Ceriano per un nuovo sopralluogo conoscitivo del territorio, al fine di valutare la possibilità di eseguire esercitazioni all’interno del bosco. L’idea nasce dal sindaco di Ceriano Dante Cattaneo che, a più riprese negli ultimi anni, ha chiesto l’intervento forte del Governo per contrastare il fenomeno dello spaccio nel Parco delle Groane e sulla linea ferroviaria Saronno-Seregno. Esasperato, il primo cittadino ha scritto anche ai vertici dell’Esercito Italiano che, unici a rispondere, si sono presentati già due volte a Ceriano per i sopralluoghi del caso. Lunedì mattina, accompagnati dal sindaco e dagli agenti di Polizia locale, i militari hanno perlustrato ancora una volta la zona boschiva del Parco delle Groane sul territorio comunale di Ceriano Laghetto, incontrando persino alcuni tossicodipendenti che, probabilmente, avevano appena acquistato e consumato la loro dose da uno dei tanti pusher nascosti nelle fronde. Il sindaco, così come tutti i cerianesi, i frequentatori del Parco delle Groane ed i pendolari della Saronno-Seregno, confida molto nella presenza dell’Esercito per scoraggiare quella di spacciatori e tossicodipendenti.

01032017

4 COMMENTI

  1. L esercitazione potrebbe proseguire nelle vie di Saronno…giusto giusto x dar una ripulita

  2. La Curtatone non esiste più dagli anni ’70: è stata inglobata da decenni nella Centauro, che usa ben altri spazi per le esercitazioni – spazi molto più adeguati alle sue esigenze rispetto al Parco delle Groane.

    Se (e solo se) i militari della Centauro verranno davvero ad esercitarsi nel Parco non lo faranno regolarmente e, di conseguenza, la situazione attuale di degrado rimarrà invariata. Non è con queste sciocchezze propagandistiche che si risolvono certe questioni. Vanno affrontate con un lavoro congiunto tra Comuni, Trenord e Regione: ma piangersi addosso sui social e sbandierare quattro militari in visita come un successo è più semplice in certi ambienti politici

  3. Dante non mollare: sei l’ultima speranza per noi poveri pendolari della S9 che ogni giorno ne vediamo di tutti i colori!

  4. SPERIAMO CHE IL PARCO VENGA PRESIDIATO PER TUTTA L’ESTATE COSI SI POTRà TRANQUILLAMENTE PASSEGGIARE CON LE NOSTRE FAMIGLIE PER ORA GRAZIE A CHI SI ADOPERA A QUESTA INIZIATIVA SPERIAMO CHE DURI BUON LAVORO

Comments are closed.