ORIGGIO – E’ stata decisamente la rapidità d’intervento l’arma con cui i carabinieri hanno sventato un furto di cavi di rame avvenuto alla periferia cittadina. L’allarme è scattato l’altra notte pochi minuti dopo le 2 di notte quando il centro operativo Enel di Como si è accorto di un calo di tensione in corso nella zona boschiva di Origgio nella zona di via del Lavoro.

E’ stato realizzato un intervento tecnico per evitare che venisse a mancare la fornitura elettrica alle diverse utenze e nel contempo sono stati allertati i carabinieri. La pattuglia del Nucleo operativo e Radiomobile è arrivata sul posto in meno di 4 minuti e proprio questo tempestivo intervento ha costretto i ladri a darsi alla fuga a mani vuote.

I militari hanno visto quattro sagome allontanarsi al buio ma soprattutto hanno trovato il bottino. Poco più di un chilometro di cavi elettrici che erano stati sfilati dalla loro postazione e accatastati in attesa di essere caricati su una Ford Escord. Il mezzo è risultato, in base agli accertamenti realizzati dai carabinieri, essere di prevenienza furtiva. E’ probabile che i ladri lo volessero usarla per caricare i cavi e quindi per allontanarsi.

16032017

1 COMMENTO

  1. chissà chi organizza furti di rame?!? …ma guai a parlar male, si passa per “razzisti”.

Comments are closed.