GERENZANO-Questione periferie, l’amministrazione comunale fa il punto della situazione.

“Per quanto riguarda la zona di via Moneta è bene sottolineare che durante l’amministrazione leghista è stata consentita un’importante edificazione. Sono stati realizzati 46 nuovi appartamenti/villette che hanno permesso di introitare tra oneri e contributi una somma pari ad €. 216.325,64. Si tenga conto che prima di questi interventi le famiglie residenti nella zona erano meno di 30, dato importante da tenere in considerazione che dà la corretta dimensione dell’intervento. Ebbene, vista l’attenzione alle periferie che il consigliere leghista Cristiano Borghi si sta chiedendo dove sono finiti questi soldi, noi rispondiamo di non aver trovato alcuna traccia di questa dichiarata attenzione”, ha commentato l’assessore Pierangelo Borghi.

“Per quanto concerne invece la zona di via Colombo è necessario sottolineare che durante l’amministrazione leghista le F.N.M. hanno proposto la realizzazione del nuovo sottopasso ferroviario per la soppressione del passaggio a livello di via Stazione. La giunta Garbelli ha richiesto e preteso che il tracciato ipotizzato passasse dalla via Colombo che sarebbe diventata la via di accesso per Turate. L’Amministrazione Campi ha revocato tale accordo ed approvato un nuovo tracciato, in accordo con l’amministrazione comunale di Turate, che sposta l’ingresso al vicino paese su una nuova strada, in parte esistente, che opportunamente sarà allargata e completata. Così è stata salvaguarda la via Colombo e Vespucci da un incremento incontrollato di traffico, dal taglio dei tigli che fanno parte della storia di quel comparto (per la salvezza dei quali i residenti erano disposti ad incatenarsi per scongiurarne l’abbattimento) restituendo a tale zona il carattere residenziale e tranquillo che le appartiene”, conclude Borghi.

17032017

3 COMMENTI

  1. Schifosamente deluso da questa Amministrazione… in particolare da chi VERAMENTE sta amministrando il paese, siamo caduti dalla padella alla brace … il signor “so tutto io” “sono bravo solo io” “io non sbaglio mai, eventualmente è colpa degli altri se io sbaglio”

    • Si potrà essere più o meno d’accordo su alcune questioni di ogni amministrazione, ma evidentemente il suo è un livore personale o contro lo schieramento che amministra la città attualmente, in puro stile politico attuale, dove l’avversario va sempre denigrato e insultato.
      La realtà a Gerenzano è ben diversa e chiunque vi abiti, e non è accecato dal tifo politico, lo potrà confermare. Questa amministrazione ha lavorato piuttosto bene, dopo anni di oscurantismo, c’è stata molta più trasparenza, dialogo e disponibilità. E soprattutto anche opere utili, senza tempi biblici e con bilanci certi. Basti pensare al caso Lidl, ha presente cosa era previsto in precedenza? Tra l’altro era stato fatto tutto in fretta dall’amministrazione precedente prima della scadenza del mandato, una superficie commerciale assurda per un nodo viabilistico già critico anche per la stessa Saronno.

Comments are closed.