SARONNO – Paolo Bocedi solidale da Mario Cattaneo, il barista e ristoratore del lodigiano che con un colpo di fucile nella notte fra giovedì e venerdì della scorsa settimana ha ucciso uno dei ladri entrati nella sua proprietà per compiere un furto. Mentre carabinieri e magistratura stanno cercando di chiarire tutti i contorni della vicenda, avvenuta nel cuore della notte, Bocedi ha deciso di recarsi domani, sabato, a fare visita al barista al centro di questo episodio.

Da parte di Bocedi, saronnese e presidente dell’associazione antiracket Sos Italia libera una chiara presa di posizione:”So che le leggi per la “legittima difesa” in Italia non sono adeguate in questo momento storico che sta attraversando il nostro Paese, fatto di violenze quotidiane attuate nella maggiore dei casi da extracomunitari “non in cerca di lavoro” e che nulla hanno a che fare con la nostra cultura. Ecco perchè mi appello al buon senso dei giudici ed alla loro intelligenza affinchè chi difende con le armi la sua vita, la sua proprietà e i suoi nipotini non debba essere anche condannato!”

(foto archivio)

17032017

5 COMMENTI

    • Mi unisco alla richiesta a nome di tutti i saronnesi “onesti e lavoratori” che di notte stanno a casa propria e non vanno a casa di altri a rubare. Grazie

    • Lui è andato, tu sei rimasto a casa! …se poi succede anche a te, non scriverai lo stesso post?
      Comunque poteva andarci anche il nostro sindaco.

Comments are closed.