Gilardoni: “L’area festa serve alla città? C’è il piano economico e finanziario?”

SARONNO – “Non si può escludere a priori che la realizzazione di un’area feste a Saronno possa rappresentare un bisogno ma la domanda che sorge spontanea è: rappresenta in questo momento una priorità per la città? Spendere 400.000 euro è un investimento o uno spreco di risorse rispetto ad altri interventi che hanno maggiore urgenza?”

Inizia così la presa di posizione del consigliere comunale del Pd Nicola Gilardoni in merito alla decisione del sindaco Alessandro Fagioli di realizzare tra via Galli e viale Europa un’area feste attrezzata con un investimento biennale di 400 mila euro.

“A nostro giudizio le urgenze di Saronno sono ben altre e tutti i cittadini ne hanno coscienza. Dovremmo quindi domandarci perché davanti ad una città che ha sempre meno visione e prospettive il sindaco Fagioli e la sua maggioranza proseguano imperterriti a realizzare un programma elettorale già inadeguato al momento delle elezioni e che, oggi, dopo quasi due anni di amministrazione leghista rimane sterile e lontano da quello che i cittadini richiedono. L’amministrazione comunale ha dunque le fette di salame sugli occhi? O non sa leggere i bisogni? O procede per propri schemi autoreferenziali ? O non conosce cosa vuol dire amministrare una città e darle prospettive di crescita?

Ma parliamo di contenuti che sostengono le scelte politiche. A nostro giudizio le motivazioni per realizzare momenti di festa e di animazione della città possono essere molteplici: creare occasioni di incontro, portare nuovi stimoli culturali e di crescita sociale, far conoscere nuove realtà, ottenere ricadute sul tessuto economico … ma è questa l’intenzione dell’Amministrazione Lega-Sac? Purtroppo la realtà è un’altra e la pochezza politica si concentra nella dichiarazione del sindaco Fagioli “L’area feste è una struttura che manca in città. Ci sono tanti comuni che hanno aree di questo tipo che permette loro di proporre eventi che animano la primavera e l’estate. Non dimentichiamo che ci sono privati che vogliono organizzare eventi a Saronno, penso ad esempio ad un Oktoberfest. E’ una possibilità che ci permetterà di ottenere fondi che saranno utili per mantenere i costi della struttura”.

Le motivazioni che abbiamo esposto, per realizzare momenti di festa e di animazione, richiedono necessariamente di realizzare un’area feste? Oppure quello che sarebbe più utile è ragionare sulla qualità delle feste in modo tale che possano attrarre persone interessate, partecipanti, semplici curiosi … o rimaniamo ancorati alle storiche salamelle? Forse non è necessario realizzare un’area feste e bruciare 400.000 euro, perché possiamo realizzare feste ed eventi diffusi nel territorio comunale utilizzando al meglio e con minore spesa le strutture già esistenti come Casa Morandi, l’area sportiva piscina – stadio, il PalaExBo o, per alcuni tipi di eventi, il Centro storico pedonale – centro commerciale naturale.

La localizzazione scelta, l’enorme estensione dell’area, senza parlare dell’ulteriore consumo di suolo agricolo in una città oppressa dal cemento e dall’asfalto per che tipo di feste deve essere realizzata? A chi giova? Sicuramente, lette le dichiarazioni del sindaco sarà stato redatto uno piano finanziario per valutare le ricadute che questo investimento produrrà e soprattutto un piano economico per garantirsi la copertura dei costi di gestione futura … ad oggi, dopo l’acquisto di una parte dei terreni per euro 87.600 più euro 12.400 per atti notarili, l’impressione è che, ancora una volta, il conto alla fine lo pagheranno i cittadini di Saronno.

(foto archivio)

18032017

8 Resposte a Gilardoni: “L’area festa serve alla città? C’è il piano economico e finanziario?”

  1. AmoSaronno Rispondi

    19/03/2017 a 8:02 am

    Sono d’accordo sulla inopportunità di questa spesa ma i politici predicano bene e una volta eletti rimangono sordi nei confronti dei cittadini. La giunta Porro fu un esempio concreto di ciò. Sordi fino alla fine fino alla caduta rovinosa. E lei che ora parla così era in quella giunta caro Gilardoni.
    Si ricorda le promesse sulla costruzione del parco cittadino delle ciclabili ecc? Molti soldi sono stati spesi in inopportune opere dal Sig Barin.
    Il potere logora chi non ce l’ha più ?

  2. Paolo Enrico Colombo Rispondi

    19/03/2017 a 8:49 am

    “intendere e volere”….

    Purtroppo ai “politici” di questa città manca ed è mancata la capacità di “intendere” le opportunità e i bisogni di Saronno, si sempre corsi appresso a categorie di cittadini che mettevano prima i loro interessi e poi quelli di Saronno.
    Adesso, con il signor Fagioli, si aggiunge il “volere” essere fedele a un programma “mediocre” che era già del tutto inadeguato quando era il programma elettorale ma oggi oltre ad essere falso e bugiardo, perché contiene promesse che non potevano essere mantenute e diventato assurdo e pessimo.


    il politico guarda alle prossime elezioni, lo statista alle prossime generazioni
    e con “rispetto” debbo dire che Saronno abbiamo pochi politici.

  3. Carita77 Rispondi

    19/03/2017 a 10:03 am

    Effettivamente questa e’ una immane cazzata.

  4. il Cittadino Rispondi

    19/03/2017 a 10:52 am

    Ma dove è il progetto definitivo dello Stadio tutto a spese dei privati che potrebbe inglobare anche questa esigenza di un’Area Feste in zona ed al servizio di tutta Saronno?
    O l’amministrazione ha fretta ed a settembre deve organizzare la “Festa Padana”?

  5. Der Kommissar Rispondi

    19/03/2017 a 11:12 am

    Soldi trà via!

  6. Giuseppe Rispondi

    19/03/2017 a 12:00 pm

    Anzichè un’area delle feste così fuori mano perchè non investire nella attuale area mercanti/posteggio realizzando un sopralzo: sopra parcheggio a pagamento, sotto area mercato coperto e zona feste con qualsiasi tempo. Cosa utile in zona accessibile da tuttti. I genietti a pagamento assunti in Municipio non ci hanno pensato? E se ci hanno pensato perchè non l’hanno fatto? quanto sopra è indirizato anche alla giunta precedente.

  7. Anonimo Rispondi

    19/03/2017 a 12:03 pm

    i soldi spesi da Barin sono per quelle opere che adesso questa disastrata giunta si intesta (vedi ospedale)- e non solo quelle di Barin, vedi l’illuminazione pubblica dove hanno trovato quasi tutta la pappa scodellata…anzi ci hanno messo del loro per fare confusione,.

    Ma peggio di questi spero Saronno non possa trovarne più: persino chi li ha votati si vergogna (salvo quelli più verdi che pensano di ricavare qualche vantaggio).

    Quando il saronnese medio si accorgerà del disastro economico???

  8. saronnese Rispondi

    20/03/2017 a 8:55 am

    Concordo con l’inutilità dell’area feste ma da pendolare non concordo con il parcheggio a pagamento. Oltre che a pagare profumatamente per gli abbonamenti dei mezzi pubblici dovrei pagare profumatamente anche per parcheggiare l’auto? Grazie ma anche no.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.