SHARE

SARONNO – E’ stato un venerdì all’insegna degli studenti per l’Amministrazione che in mattinata ha aperto le porte alla classe 5′ B della scuola Vittorino da Feltre e nel pomeriggio ha coinvolto gli studenti delle scuole superiori nella giornata della trasparenza.

I piccoli dell’elementare di viale Santuario sono arrivati in Municipio poco prima delle 10 e hanno fatto un giro completo del palazzo di piazza Repubblica. C’è stato anche il tempo per un incontro con il primo cittadino Alessandro Fagioli e il presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli. Tante le domande dei piccoli partecipanti all’iniziativa che sono arrivati alla visita guidata dopo un percorso scolastico su questo tema.

Decisamente più tecnici e impegnati i temi affrontati nel pomeriggio nel convegno “Anticorruzione e trasparenza – le norme statali, attuazione a Saronno e nel saronnese” organizzato dalle 14.45 alle 16.45 nella sala del Bovindo di Villa Gianetti in via Roma, 20.

L’iniziativa, organizzata dalla commissione trasparenza presieduta da Raffaele Fagioli ha schierato un parterre di esperti ed autorità Giuseppe D’Elia, docente all’Università dell’Insubria, il segretario comunale Vittorio Carrara, il sindaco di Gorla Maggiore Pietro Zappamiglio e il vice sindaco di Ceriano Laghetto Roberto Crippa.
“per approfondire le nuove normative in materia partendo dalle applicazioni concrete delle diverse realtà del comprensorio”. In prima fila tra il pubblico, in una sala Bovindo gremita di studenti, il sindaco Alessandro Fagioli.

Come detto al pomeriggio sono stati invitati anche gli studenti “perchè si tratta di temi utile non solo sul fronte della formazione ma anche su quello dell’”essere cittadini attivi del proprio territorio”. Come spiegato alla presentazione dell’evento “il convegno è anche l’occasione per concretizzare il punto del programma elettorale della maggioranza che prevede un miglioramento della collaborazione con i comuni limitrofi”.

19032017

1 COMMENT

  1. Interessante.
    La prossima volta, invece di tenere tutti gli studenti in piedi usare una sala più grande (es. G. Pasta o una aula magana: Aldo Moro, ITIS, IPSIA, G.B. Grassi, Legnani i posti non mancano).

Comments are closed.