SARONNO – I carabinieri della stazione di Appiano Gentile nei giorni scorsi hanno effettuato varie perlustrazioni nel parco Lura finalizzate alla repressione del fenomeno dello spaccio.

In particolare hanno segnalato alla Prefettura come assuntori alcuni tossicidipendenti, sorpresi in possesso di droga nelle aree verdi di Bulgarograsso e ai quali è stato contestato il possesso illecito per uso personale. Durante un appostamento inoltre, i militari hanno osservato un marocchino aggirarsi tra gli alberi. Appena i militari si sono avvicinati l’extracomunitario è fuggito disperdendo in un vicino torrente della polvere. E’ molto probabile che fosse la sostanza stupefacente che aveva con sé e che temeva i militari gli trovassero addosso. Nelle operazioni sono stati sequestrati alcuni grammi di eroina e hashish e smantellate alcune postazioni usate dagli spacciatori evidentemente messi in fuga dall’arrivo dei militari.

Sono le stesse postazioni, realizzate con cerate ed altri mezzi di fortuna trovate in controlli delle aree verdi dell’hinterland da Uboldo a Ceriano Laghetto.

20032017

2 COMMENTI

  1. ah! adesso mi spiego perché qualche Km più a sud l’altro giorno ho visto un paio di pantegane che “s”ballavano sul ciglio del torrente Lura… erano strafatte di coca(?)

Comments are closed.