Rosy Bindi a Saronno per parlare degli anni di piombo

SARONNO – Dopo il successo riportato dalla presenza di Ernesto Olivero in città venerdì scorso con un folto pubblico alla parrocchia della Sacra Famiglia per ascoltarne la testimonianza, venerdì 24 marzo sarà la volta di Rosy Bindi. L’onorevole non è stato invitato in qualità di politico, ma come testimone di un momento storico particolare per l’Italia, quello degli anni di piombo.

La parlamentare ci offrirà uno sguardo particolare sulla vita della Chiesa, attorno alla parola chiave: misericordia. “L’invito – spiegano dalla parrocchia – le è stato rivolto per ascoltare la testimonianza del suo personale cammino, iniziato quando era assistente del docente universitario e politico cattolico Vittorio Bachelet. Mentre conversava con Bindi Bachelet viene assassinato dalle Brigate Rosse il 12 febbraio 1980. La riflessione partirà dalle parole del figlio di Bachelet pronunciate al funerale del padre: “Vogliamo pregare anche per quelli che hanno colpito il mio papà” (Giovanni Bachelet)”. L’appuntamento è quindi per venerdì 24 marzo alle 21 Regina Pacis.

21032017