SARONNO – Vittoria come da copione ma che fatica, sabato sera per la Pallavolo Saronno contro l’abbordabile Insubria. Un derby del Varesotto che ha visto inaspettatamente i saronnesi impegnati ad inseguire, sostenuti dal caloroso pubblico che hanno reso calda la serata al Paladozio di via Biffi. 3-2 il finale per i saronnesi: successo dei locali al primo test, un comunque tirato 25-23; poi il netto parziale per gli ospiti, 12-25 inflitto a padroni di casa forse convinti di vincere con facilità. Ed anche al terzo set è stata una batosta per il morale degli “amaretti” sempre costretti ad inseguire, ed è un 18-25 che porta l’Insubria a fare più di un pensiero in un inatteso successo sul parquet della capolista.

Ma Saronno, spronato dall’allenatore Pierluigi Leidi, si ritrova nella parte conclusiva dell’incontro: quarto set 25-20 ed al quinto termina 15-11 con Saronno sempre avanti. Ora restao tre giornate alla fine, i Diavoli rosa terzi hanno perso e si allontanano, a contendere il primo posto al Saronno resta solo il Cisano, sabato vittorioso ed ora a due lunghezze. Risultati: Sant’Antioco-Cisano 1-3, Saronno-Insubria 3-2, Malnate-Segrate 1-3, Concorezzo-Milano 3-1, Gorgonzola-Sarroch 1-3, Bocconi-Diavoli rosa 3-1, Olbia-Sassari 3-0. Classifica: Pallavolo Saronno 63 punti, Cisano 61, Diavoli rosi 56, Sant’Antioco 43, Sarroch 37, Concoezzo e Insubria 35, Malnate 33, Milano 31, Pallavolo Olbia 27, Bocconi Milano 25, Gorgonzola 19, Segrate 18, Sassari 0. Le prime due vanno ai playoff.

09042017

3 COMMENTI

  1. Questa cosa che le squadre che si chiamano Saronno non hanno la maglia bianco celeste ma tutte le varianti del blu mi inorridisce

Comments are closed.