E oltre allo sci al confine di Caronno Pertusella spunta Ikea

CARONNO PERTUSELLA – E mentre la Regione sta vagliando il progetto di costruire accanto a “Il centro”, lo shopping mall di Arese un inedito resort sciistico al coperto, le ruspe si sono già messe al lavoro nell’adiacente area ex Alfa Romeo per fare spazio ad una nuova struttura, che potrebbe essere quella di Ikea. Il nuovo punto vendita locale, del quale si parlava già da tanto – a Saronno qualcuno sognava anche di vederlo nascere nelle aree dismesse del retrostazione – e dopo un lungo “tira e molla” con i comuni di Rescaldina e Cerro Maggiore, alla fine ha trovato la sua collocazione ideale.

A due passi dal confine con Caronno Pertusella e da “Il centro”. Buona notizia per la “fame” di occupazione che si registra da queste parti ed anche per i tanti estimatori del mobilificio, ma non solo, di origine svedese.

(foto: uno dei negozi Ikea in Italia, quello di Brescia)

16042017

7 Resposte a E oltre allo sci al confine di Caronno Pertusella spunta Ikea

  1. Aldo

    17/04/2017 a 8:32 am

    Cosa c ‘ entra Caronno ….le strutture sono nell’ex area Alfa Romeo ad Arese .

  2. Fagioli nel Sac!

    17/04/2017 a 11:11 am

    Altra occasione persa per Saronno…costruiscono attività solo nei comuni limitrofi. Saronno al fallimento!

    • Anonimo

      17/04/2017 a 6:55 pm

      Effettivamente non sai proprio quello che dici

    • Max

      17/04/2017 a 7:03 pm

      Quale beneficio avrebbe portato un Ikea a Saronno? Occupazione non direi poiché costerebbe solo 9 km e vengono accettati curricola anche da città limitrofe, prestigio tanto meno.
      Una città piú congestionata nel traffico. Saronno dovrebbe essere valorizzata partendo dai servizi ai cittadini non dalle catene GDO.
      Valorizzare aree pedonali, piste ciclabili, recupero di aree dismesse da decenni mettendo al centro l’uomo non dei mobili.
      Se poi uno pensa ad Ikea come la salvezza Dio lo salvi.

      • Chiara

        18/04/2017 a 11:05 am

        Magari un po’ di oneri per le urbanizzazioni al comune, un po’ di tributi in più, la risistemazione di are fatiscenti da decenni non troppo ben frequentate. Certamente più traffico, ma ogni medaglia ha il suo rovescio.

        • Turk-182

          18/04/2017 a 8:59 pm

          Per le caratteristiche della struttura di vendita Saronno non ha aree idonee a ospitare un’Ikea, non sarebbe mai stata autorizzata. Quindi inutile pensare che sia realizzabile.
          La maggior parte delle aree fatiscenti da decenni, dette anche aree dismesse sono PRIVATE, di conseguenza dipende più dalla proprietà che da un’amministrazione.

  3. Anonimo

    18/04/2017 a 11:26 am

    Meno male che non l’hanno fatto a Saronno ( e neanche a Caronno… come area credo sia più Garbagnate/Arese, a meno che non si tratti di Bariola).

    In una situazione di traffico congestionato immaginate cosa voglia di un Ikea considerando i mezzi pesanti per la consegna in store e le auto della clientela…