SARONNO – “E’ evidente che la sede di rappresentanza avrebbe bisogno di un intervento di manutenzione e maquillage ma al momento non ci sono i fondi per questo genere di operazioni e dobbiamo limitarci a realizzare interventi tampone nei momenti di criticità”.

Così il sindaco Alessandro Fagioli replica alle critiche sul crescente degrado di Villa Gianetti la sede di rappresentanza dell’Amministrazione comunale in via Roma.

Malgrado sia location per matrimoni ed eventi Villa Gianetti è giorno dopo giorno sempre più vittima del degrado. Per notarlo basta passeggiare davanti alla villa che ospita il museo De Rocchi, alcuni spazi comunali e la sede della Saronno Servizi.

Partendo dall’alto sono ben visibili sulla facciata esterna le infiltrazioni d’acqua, che in diverse occasioni anche creato problemi anche all’interno, a cui si aggiungono i danni provocati dai vandali.
Decine i ragazzi che nel pomeriggio si ritrovano sui gradini dell’ingresso principale della villa dove a farla da padrone sono graffiti, con disegni e scritte volgari. La situazione peggiora sul retro dove c’è un bar, inutilizzato da anni, colonne e muri danneggiati da graffiti e colpi di varia natura. Un biglietto da visita non proprio edificante soprattutto che si considera che dietro la villa c’è uno dei parchi giochi più frequentati della città, dove non a caso l’Amministrazione ha investito realizzando una nuova pavimentazione una nuova isola con scivoli e torri.

“Per quanto concerne i vandalismi e i graffiti – conclude il sindaco Fagioli – il giardino è aperto e non possiamo certo impedire ai ragazzi di ritrovarsi davanti alla villa. Su segnalazione dei presenti la polizia locale realizza dei controlli ma ovviamente non può essere presente tutto il giorno”.

(foto archivio)

19042017

22 COMMENTI

  1. se non riescono a presidiare un punto.. figurati una città, poi il bar… fare un bando per la gestione no?… Quando era aperto e frequentavo ancora il centro di Saronno (anni 2003-2009) ricordo che l’affluenza di persone era consistente sopratutto nei festivi.. poi da allora il declino in tutto..

    • Di gente che frequenta bar e nn consuma è piena Saronno. Il gestore cosa fa? Campa con gli scrocconi?? Senza parlare degli spacciatori…e degli islamici che frequentano il parchetto…
      Dunque di cosa stiamo parlando??

  2. Se si vuole che un bene lasciato duri a lungo non va lasciato al comune ma alla chiesa. I beni lasciati allo stato sono subito svuotati derubati e abbandonati.

  3. ma si e intanto costruiamo lo stadio oppure mettiamo qualche striscia blu a caso davanti alle chiese..è semplice questione di priorità in un città che ha perso orgoglio e naviga a vista

  4. per la sede del comune non ci sono i soldi ma per fare l’area per le feste leghiste i soldi ci sono . fagioli vergognatevi

  5. Visto che in Villa c’è la sede dei Cabinieri in Congedo e della Finanza non si può dare loro il compito di guardarsi un pò in giro ed evitare le deturpazioni della Villa.

  6. la destinazione dei fondi nel comune di Saronno è un mistero… ci sarebbero per area festa ( poi cosa ci sarà da festeggiare?..L’uva?..La braciola?..),non per un punto di riferimento in centro paese e anche di immagine del paese stesso…forse l’unico che aveva avuto modo di abbellirlo e renderlo fruibile al meglio è stato Gilli…

    • Che belli questi troll del PD. Intanto i soldi di manutenzione sono “fini a sè stessi” perchè servono per mantenere in stato di grazia un bene che però non dà un ritorno in termini economici congruo. Mentre un investimento per un’area attrezzata da poter dare in locazione ai vari richiedenti , tra l’altro con costi di manutenzione notevolmente inferiori, nel lungo termine si ripaga da sola.

      Per il bar, se nessuno si fa avanti per prenderlo in gestione significa semplicemente che è antieconomico.

  7. ma dai…ora con tutti i soldi che tirerete su con le nuove strisce blu….

  8. 400K per l’aera feste + 125K per lo staff ci sono, per il resto se avanza qualcosa si fa lo stadio nuovo o, almeno, il bus navetta per tenere buoni i duma nunch, per gli altri ciccia

  9. bastava non acquistare il terreno per l’area feste. Perché per chi non è al corrente la Giunta Fagioli ha speso 87.000 euro per acquistare un pezzetto di terreno che ancora non era di proprietà comunale, proprio per poter investire poi per fare l’area feste.

    oppure

    bastava non far partire la tre valli varesine da Saronno, si sarebbe evitato di spendere 33.000 euro e quei soldi potevano servire qui.

    oppure

    bastava non spendere 27.000 euro per l’inutile presidio della Vedetta Lombarda in stazione

    oppure

    bastava …. mettere meno telecamere
    non assumere lo staff, non riaprire la ZTL spendendo soldi per cartelli e segnaletica

    oppure

    ………

  10. Basterebbe iniziare con le manutenzioni ordinarie così danon dover ricorrere sempre alle straordinarie…

  11. Il bar laddietro qualcuno aveva proposto di rilevarlo con un canone agevolato per il prima anno per poter investire nel rilancio il risparmio derivante dal canone agevolato,ma niet PAGARE PAGARE PAGARE e infatti è vuoto ed è tutto spazio che si pigliano gli spacciatori,altro che giochi nuovo foto e presentazioni…SVEGLIA

  12. Trovo difficoltà ad esprimere una valutazione politica sull’attività amministrativa che questa Giunta leghista ha espresso finora. Rilevo tanta confusione ed approssimazione finalizzata ad accontentare parte di elettori che gridano con toni alti la loro continua insoddisfazione, costringendo questi improvvisati amministratori a deviare il percorso logico e fattivo che un buon padre di famiglia o una massaia oculata saprebbero esternare con la loro semplicità e praticità. Delle varie necessità della città è buona norma stabilire le priorità vere che i cittadini auspicano e si attendono, partendo dalla presentazione del biglietto da visita cittadino (sede storico di Villa Gianetti) e seguendo metodicamente con le manutenzioni ordinarie, ottimizzando le risorse economiche che Saronno ha a disposizione.

    • Spero che si possa fare uno scambio di sindaco, Cattaneo a Saronno e Fagioli a Ceriano Laghetto.
      Cattaneo ha la voglia e le capacità per governare una realtà complessa come Saronno ed essere leader in tutto il saronnese.
      Fagioli é una persona per bene che, in una realtà più piccola come Ceriano, potrebbe avere meglio le cose sotto controllo e quindi fare bene.

  13. balle i fondi ci sono basta non spenderli per le aree feste e vedi che hai 400 mila euro per villa gianetti…pinocchio…

  14. La “Villa” e’ il simbolo della citta’… BRUTTA!
    Fatta male (i.e. con materiali scadenti) e tenuta peggio … quelle tapparelle …

Comments are closed.