SARONNO – L’avversario della Imo Saronno al primo turno dei playoff di C Gold sarà dunque il Piadena, match in salita per i saronnesi contro una squadra abituata a lottare per il salto di categoria.

L’allenatore della Imo, Michele Crugnola, è pronto alla sfida:“Entriamo nei playoff con un atteggiamento positivo ed un record recente positivo; con l’arrivo di Danelutti siamo 9 vinte e 3 perse, battendo al ritorno squadroni come la capolista Pavia, Vigevano e Gazzada. Per i ragazzi reduci dall’anno scorso, tornare sul luogo del delitto sicuramente porterà sensazioni positive, l’umore è alto e la squadra carica. Andiamo a giocare convinti di poter far bene. Di Piadena mi preoccupa soprattutto il trio alla base della squadra, ovvero Marenzi, Mascadri e Raskovic, la vera novità rispetto all’anno scorso. Forse hanno rotazioni corte dopo aver perso gli stranieri, ma c’è grande equilibrio e grande consapevolezza degli ruoli e di certo non possiamo permetterci di battezzare chi entrerà dalla panchina”.

Rimarca il presidente del Saronno, Ezio Vaghi (foto):”Abbiamo raggiunto l’obbiettivo minimo stagionale e visto come eravamo partiti e la forza delle prime tre della classifica, è quasi il massimo che si poteva ottenere a questo punto della stagione. Anche se con minor sfortuna, magari portando a casa due partite considerate già vinte, come Gazzada all’andata e Milano3 al ritorno, senza altri rimpianti avremmo chiuso addirittura quarti. Nei playoff si vive alla giornata, con la consapevolezza di avere una squadra competitiva. Siamo considerati da tutti una mina vagante, quindi saremo rispettati ma anche attesi. Torniamo sul luogo del delitto, dove l’anno scorso abbiamo raggiunto una grande gioia. Forse la Corona Platina Piadena ha perso qualcosa in corsa a livello di roster, ma non ci illudiamo: sarà tutt’altro che facile, anche se ritengo alla nostra portata il passaggio alle semifinali”.

21042017

2 COMMENTI

  1. Ma quest’anno in caso di promozione gli sponsor ci sono…o finisce tt in saccoccia come al solito??

Comments are closed.