SARONNO – Dopo che la squadra non si è presentata a Mozzate per l’ultima giornata del campionato di Prima categoria, la “scure” del giudice sportivo sulla Saronno Robur, arrivata ultima in classifica e retrocessa.

Ma restano i fatti di domenica 30 aprile, ovvero della partita “saltata” a Mozzate. Scrive il giudice sportivo Rinaldo Meles, che ha preso le proprie decisioni coadiuvato dal rappresentante arbitri Edoardo Piazza e da Enzo Di Martino e Giordano Merati:”La società Saronno Robur non si é presentata per la disputa della gara. Non essendo pervenuta da parte della società stessa idonea documentazione comprovante la presenza di
cause di forza maggiore, delibera di comminare alla Saronno Robur la sanzione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, penalizzando altresì la stessa di un punto in classifica. E di comminare alla Saronno Robur la sanzione dell’ammenda pari a 250 euro, prima rinunzia, cosi come stabilita, in relazione alla categoria d’appartenenza, dalle decisioni ufficiali della Lega nazionale dilettanti per la stagione
sportiva 2016-2017″.

(foto archivio: precedente gara della Saronno Robur)

11052017

6 COMMENTI

  1. Sindaco , davanti a questa vergogna sportiva decida se continuare a dare in gestione strutture sportive comunali a questa società,

    • D’accordissimo. Non è ammissibile un comportamento simile. Vorrei che il Sindaco si recasse al Centro Prealpi per vedere in quali condizioni pessime si trova. È una vergogna.

Comments are closed.