SARONNO – Il malconcio intonaco è venuto giù, mostrando una situazione anche peggiore del previsto ma l’intenzione è di rispettare i tempi e riconsegnare la struttura alla città ed alle sue associazioni sportive, il prima possibile: il tutto con riferimento allo stadio comunale “Colombo Gianetti” dove l’altro giorno il sindaco Alessandro Fagioli e l’assessore allo Sport, Gianpietro Guaglianone, sono andati per un sopralluogo del cantiere.

In tutto si pianifica di spendere 550 mila euro, 250 mila a carico di Regione Lombardia (soldi che saranno spesi per rifare la pista di atletica) ed il resto del Comune. Sono proprio le opere predisposte dall’ente locale quelle già iniziate: riguardano soprattutto il rifacimento della tribuna coperta, parecchio malconcia e la cui agibilità era da tempo ridotta a soli 99 posti, che al termine dei lavori diventeranno 1200. Si stanno realizzando nuove uscite di sicurezza, spariranno alcune siepi che limita l’accessibilità alla zona limitrofa alla tribuna, che verrà dotata di nuove scalinate; obbligata la rimozione delle poltrone di tribuna vip, troppo ammalorate. L’obiettivo resta quello annunciato, di riaprire lo stadio entro fine anno.

(foto: alcuni momenti del sopralluogo di sindaco ed assessore)

15062017

13 COMMENTI

  1. Bene! Sport e scuola SONO prioritari. Il teatro è un ottima cosa ma viene dopo se le condizioni ed i COSTI lo permettono.

  2. ..e con questi 300.000 euro spesi per la tribuna e le opere di sicurezza per la tifoseria, gli ultras del Saronno Fbc sono accontentati !

  3. Avete fatto un SONDAGGIO per capire quante e quali associazioni sportive andranno poi ad utilizzare questo Stadio ???

    Quando poi a meno di 4km da li esiste già una favolosa pista di atletica con tanto di Doppio campo da CALCIO ???
    (Centro sportivo comunale “Angelo Volontè” di Rovello Porro).

    é cosi necessario spendere 500.000€ in un’opera del genere ??? Chi andrà poi ad usufruirne ? Oltre al campo da calcio e alla pista di atletica (se regolamentare) non vi è altro Spazio FISICO per costruirvi NULLA. Secondo voi è cosi GENIALE come IDEA ?

    Ci sarebbero tutte quelle vecchie strutture abbandonate da eliminare in centro città…perche non utilizzate quei SOLDI per DEMOLIRE le vecchie fabbriche in Centro Città ??? e creare del Verde Pubblico ???

    • L’OSA invece non lo utilizzerà, vero? Non potranno essere organizzati eventi, vero? Come si fa ad essere così miopi e lasciare una struttura polifunzionale come uno stadi alla rovina, un bene pubblico senza manutenzione…

  4. Sempre a lamentarsi!
    Per fortuna c’è chi la pensa diversamente e chi dopo decenni sta iniziando a far qualcosa.
    Spero che il nostro FBC torni a farci sognare come tanti anni fa…e magari chissà un domani vederlo giocare in categorie piu’ prestigiose ( sempre che imprenditori di un certo livello decidano di investirci, naturalmente)!
    Le societa’ di atletica e calcio hanno sempre condiviso il campo…torneranno a farlo .
    Lo sport è aggregazione, per cui ben venga! E avanti giovani!
    Non e’ piacevole che i nostri ragazzi debbano sempre andare fuori dalla nostra citta’ per trovare societa’ e strutture adeguate!
    Che diamine!
    Saronno è stata famosa per gli Amaretti Lazzaroni, l’Isotta Fraschini, la Cantoni, la Parma , solo per citare alcuni nomi di industrie locali …….., ma anche il calcio e l’atletica, come adesso la pallavolo ed il basket, hanno dato lustro alla citta’.
    Non sarebbe bello riavere uno stadio dove poter rivivere i fasti sportivi di passate stagioni, e perche’ no………..anche qualche bel concerto ?

Comments are closed.