Ztl e 30 all’ora, Lega Nord drastica con Gilardoni: “Affermazioni ridicole”

SARONNO – “Fa una grossa fatica il consigliere Nicola Gilardoni ad inventarsi argomentazioni per votare contro gli equilibri di bilancio di una città in via di restauro, dopo la totale incuria e degrado lasciati dalla sua amministrazione”. Inizia così un comunicato a firma di Angelo Veronesi, capogruppo consigliare della Lega Nord, partito di maggioranza relativa a Saronno.

Negare l’evidenza è difficile, ma inventarsi che l’eliminazione del limite di velocità ribassato a 30 all’ora e l’apertura della Ztl, la Zona a traffico limitaro del centro sono rimaste solo sui nostri volantini è ridicolo. Il limite dei 30 all’ora viene eliminato gradatamente, come da accordi presi in commissione e come ampiamente pubblicizzato. La passata amministrazione aveva suddiviso Saronno in zone circondate di cartelli che indicano il 30 all’ora, dimenticandosi di sistemarne l’interno. Mancavano cartelli di segnalazione addirittura davanti a scuole e asili. Vista l’incuria, in commissione comunale Opere pubbliche era stato concordato di sistemare in prima battuta i cartelli davanti ai punti critici, dando priorità a scuole e asili. In seguito, zona per zona, mano a mano che venivano sistemati i cartelli stradali, i cartelli vengono tolti. Il lavoro è lungo e costoso, perché veniamo da 5 anni di incuria che hanno creato solo degrado per la città. Per fare prima servirebbe l’autonomia regionale in modo di avere da subito più soldi.

Informo poi il consigliere Gilardoni che la Ztl De Gasperi è aperta dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 24. Negare l’evidenza è davvero difficoltoso.

14072017

9 Resposte a Ztl e 30 all’ora, Lega Nord drastica con Gilardoni: “Affermazioni ridicole”

  1. Roberto Barin Rispondi

    14/07/2017 a 8:40 am

    Il consigliere Veronesi non conosce il Codice della Strada. Il segnale con il limite di velocità va posizionato all’inizio della via dove vige il nuovo limite e non serve ripeterlo al suo interno. Tutte le vie a 30km/h, provenendo da quelle a 50, avevano il loro segnale. Davanti alle scuole non era quindi stato posizionato un nuovo cartello bensì indicazioni di limite 30 e di attraversamento bambini ben visibili perché dipinti sul manto stradale, oltre a passaggi pedonali evidenziati con colore rosso (quest’ultimi realizzati a cavallo tra le due amministrazioni). Altro che degrado quindi, ma pieno rispetto delle norme e anche qualcosa in più. Non parliamo per nulla per favore!

    • Angelo Veronesi Rispondi

      14/07/2017 a 9:53 am

      Non è la situazione (documentata da foto) che ci siamo trovati davanti.

    • Anonimo Rispondi

      14/07/2017 a 10:06 am

      Mancavano cartelli di segnalazione.
      Si faccia un giro negli uffici tecnici, ora che è un semplice cittadino, e si faccia elencare tutti i cartelli mancanti e non installati durante la sua amministrazione.

      • Roberto Barin Rispondi

        14/07/2017 a 9:00 pm

        La città l’ho girata allora e la giro anche adesso: fino all’intervento anti-Porro (perché di fatto si è trattato di questo) i cartelli c’erano tutti. Cercare una scusa più sensata per favore.

  2. Paolo Enrico Colombo Rispondi

    14/07/2017 a 12:12 pm

    che l’idea di aprire la ZTL fosse un idiozia e’ come direbbe Toto “a prescindere”
    eliminare il 30 all’ ora per ripicca e’ da statisti “illuminati”
    “il resto e’ noia”

    • Gabriele Rispondi

      17/07/2017 a 4:36 pm

      Ma….da che pianeta viene ? Il 30 all’ora e’ stato un danno per la città. Aumento degli incidenti, aumento delle multe, cittadini imbufaliti per le code, aumento dell’inquinamento ecc. Purtroppo non si può porre rimedio a 5 anni di disastri in poco piuù di due anni. Per quanto riguarda la ZTL non mi sembra che sia cambiato molto. Auto entravano prima e piu’ o meno lo stesso numero di auto entra adesso. La questione e’ solo politica e non pratica. Meditate gente. Meditate

      • Paolo Enrico Colombo Rispondi

        19/07/2017 a 7:49 am

        Signor Gabriele
        “Mi faccia il piacere! ”

        Avrebbe detto Toto’

  3. l'uomo microfono! Rispondi

    14/07/2017 a 12:22 pm

    il coraggio Veronesi che dopo anni di opposizione si e’ ben guardato dal fare l’assessore….adesso ci insegna! vabbè ….

  4. Fabio Rustico Rispondi

    14/07/2017 a 12:59 pm

    Veronesi dimetti…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.