SARONNO – “L’esiguità e la scarsità delle loro idee e pari solo a quella del loro numero”. Inizia cos’ il commento di Francesco Licata capogruppo e segretario del Pd di Saronno al blitz realizzato nella notte tra venerdì e sabato dal Forza nuova.

Ha fatto tappa anche a Saronno, e precisamente davanti alla sede del Pd in via Garibaldi, l’azione dei militanti forzanovisti impegnati in tutta Italia nell’affissione di cartelli (in provincia di Varese presso la segreteria provinciale sita nel capoluogo bosino e nelle vicinanze dei locali di Saronno, nell’altomilanese presso le sedi di Garbagnate Milanese, Cesate, Bollate e Novate Milanese) sul modello del classico Vendesi con il messaggio: “Venduti: A Soros, De Benedetti ed a tutti i traditori della Patria”.

“Ovviamente non ci facciamo impensierire né tantomeno intimorire da questi gesti – rimarca Licata – non stiamo vendendo nessuno ci stiamo sforzando invece per rendere l’Italia un posto di migliore. Costoro sono al pari di tutti coloro i quali imbrattano i muri della nostra città senza se e senza ma”.

(foto archivio)

16072017

12 COMMENTI

  1. Da grande voglio essere come Licata,”non stiamo vendendo nessuno ci stiamo sforzando invece per rendere l’Italia un posto di migliore.” È passato dalle similitudini sul calcio alle citazioni di Vasco Rossi

  2. “Costoro sono al pari di tutti coloro i quali imbrattano i muri della nostra città senza se e senza ma”.
    Quindi amici vostri?

  3. Caro Francesco. Non credo che l’azione sia stata fatta per impensierirvi o intimidirvi. Ma solamente per farvi riflettere che forse le azioni che voi pensate possano rendere l’Italia un posto migliore (ma poi lo pensate davvero? ) sono in realtà controproducenti per il bene del Paese. D’altronde il vostro recente cambio di rotta e di pensiero verso le politiche di accoglienza dei flussi migratori (dovuto immagino dalla recente batosta elettorale) dice già da solo molto.

    • Si in effetti vanno dove tira il vento. 2 giorni dopo la batosta …ops cambio di rotta … come new zeland

  4. Parla parla parla…
    Dopo aver svenduto l’Italia ancora qualche anno e sparirete….grazie di averci ridotti così!

  5. L’ignoranza grammaticale di Licata è pari solo alla sua capacità camaleontica. Poi si potrebbe valutare se le scelte del PD siano ingenue, umanitarie oppure opportuniste. O peggio, colluse con chi si sta arricchendo nella gestione del fenomeno.

  6. State lavorando per rendere l’Italia migliore ?
    Anche oggi 4500 sbarchi di
    clandestini !
    grazie !

  7. L esiguità e la scarsità dei voti che il PD prenderà alle prossime elezioni sarà direttamente proporzionale alla concretezza degli interventi dei suoi rappresentanti ed inversamente proporzionale alle proposte che fino ad ora (non)ha fatto a livello locale e nazionale.
    Invece di pensare a persone che cercano risalto con atti di vandalismo biasimevoli si pensi ad essere propositivi ed alternativi .
    Siamo stufi di questa piattezza intellettuale.
    Dove è andata a finire la brillantezza la creatività di un movimento culturale che attingeva e attirava risorse dalla società civile dal mondo imprenditoriale dall associazionismo e ne riceveva in cambio consenso politico?
    Gradiremmo contenuti ,idee…
    Farcite di concretezza, serietà e fattibilità.
    Grazie.
    O

    • si, ciao. aspetta e spera. Per ottenere quanto tu auspichi bisognerebbe cambiare tutto il direttivo PD, locale e nazionale!

  8. dicevi di essere uno dei pochi,poi sei salito sul carro del presunto vincitore,hai perso fragorosamente ed ora vai a braccetto con Fiano-Boldrini…complimenti!

Comments are closed.