CARONNO PERTUSELLA – E’ fissato per stasera, martedì 25 luglio alle 20 al parco della Resistenza di via Avogadro l’appuntamento annunciato dalle sezioni Anpi di Saronno e di Caronno Pertusella con la Pastasciutta Antifascista.

“E’ un evento conviviale – spiegano gli organizzatori – per ricordare “la gioia spontanea di molti italiani che sperando nella fine della guerra, nella morte della dittatura, festeggiarono il 25 luglio 1943 la caduta del fascismo”.

Semplice il menù della serata con pastasciutta antifascista (al burro/olio o al pomodoro), grigliata di carne con patatine, acqua e vino. Nel corso della serata si esibirà il Coro Rebelde di Varese.
“Quel 25 luglio – ricordano gli organizzatori – alla notizia che il duce era stato arrestato, c’era solo la voglia di festeggiare. A Campegine, i Cervi insieme ad altre famiglie del paese, portarono la pastasciutta in piazza, nei bidoni per il latte. Con un rapido passaparola la cittadinanza si riunì attorno al carro e alla “birocia” che aveva portato la pasta. Tutti in fila per avere un piatto di quei maccheroni conditi a burro e formaggio che, in tempo di guerra e di razionamenti, erano prima di tutto un pasto di lusso. C’era la fame, ma c’era anche la voglia di uscire dall’incubo del fascismo e della guerra, il desiderio di “riprendersi la piazza” con un moto spontaneo, dopo anni di adunate a comando e di divieti. Di quel 25 luglio, di quella pagina di storia italiana è rimasto poco nella memoria collettiva. Eppure c’è stato, in tutta Italia e in quella data, uno spirito genuino e pacifico di festa popolare: prima dell’8 settembre, dell’occupazione tedesca, della Repubblica di Salò. Prima delle brigate partigiane e della lotta di Liberazione”.

Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a anpi.caronnop@libero.it oppure telefonare al 3337563849

(foto archivio)

25072017

1 COMMENTO

Comments are closed.