Più di 55mila persone e più di 30mila litri di birra spillati negli undici giorni di festa. La Misinto Bierfest ha dato il suo meglio quest’anno, per un’edizione da record sotto molti punti di vista. Basti pensare alla serata di chiusura di domenica, quando sul palco del Mönchshof Stadl la Bruno Gress Band ha coinvolto le oltre 5mila persone presenti con balli e canti mentre il tendone si è acceso con una serie di giochi di luci e laser per terminare con una pioggia di coriandoli bianchi e azzurri, i colori bavaresi.

La Bierfest quest’anno era all’insegna della Famiglia con una serie di eventi e di iniziative come il dono di un kit bebè, finanziato con il ricavato della manifestazione, ai bambini nati a Misinto dalla mezzanotte del 13 luglio (giorno di apertura della festa) all’inizio della Bierfest 2018. Il pacco bebè comprende una serie di oggetti utili per le famiglie con neonati: una confezione di pannolini, una di salviettine, un kit per il bagnetto, una pasta protettiva, un ciuccio oltre a una bottiglia di birra Kulmbacher per i genitori per brindare ai nuovi nati. Nel corso della serata di chiusura della festa Fabio Mondini, presidente di Gam E20, ha consegnato i primi due pacchi bebè alle mamme residenti a Misinto di due bimbe, Alice Bertozzi nata il 16 luglio e Maya Jostolache nata 17 luglio.

«L’edizione 2017 è stata straordinaria – afferma Mondini organizzatore della manifestazione. Abbiamo superato le 55mila presenze ma soprattutto sono aumentate le famiglie presenti. Il colpo d’occhio che si aveva ogni sera era davvero unico. Tanti bambini e gente di ogni età. La Bierfest in questi 22 anni è diventata davvero una festa del territorio in vero stile bavarese. Dopo un’edizione del genere non possiamo che essere orgogliosi e soddisfatti del risultato ottenuto. Un grazie doveroso ai circa 100 volontari e ai 26 stagisti aspiranti sommelier Ais che hanno prestato servizio negli 11 giorni della manifestazione».

Fra le giornate di maggior rilievo dell’edizione 2017 della Misinto Bierfest è da segnalare domenica 16 luglio con la prima edizione della Giornata in Famiglia iniziata al mattino con la Messa celebrata dal parroco di Misinto don Michele Somaschini sul palco sotto il tendone della Bierfest e proseguita con il pranzo per le famiglie e per i ragazzi disabili delle associazioni del territorio. Sono state 280 le persone che hanno pranzato alla Bierfest. L’intero ricavato del pranzo è stato devoluto alle sei associazioni che lavorano con i disabili presenti alla Giornata In Famiglia: Associazione Voglio la Luna di Limbiate, Cooperativa Lavoro Solidarietà di Saronno, Associazione Oasi di Lentate, Comunità SoleLuna di Desio, Il Sorriso dell’Anima di Cesano Maderno e l’Abbraccio di Meda.

Come ogni anno parte del ricavato della Bierfest verrà devoluto a progetti per Misinto. «Oltre all’acquisto dei pacchi bebè – spiega ancora Mondini – faremo qualcosa anche per i bambini più grandi. Il comune ci ha infatti suggerito di provvedere alla sistemazione dei giochi all’interno del parco giochi di via Monte Rosa».