5,6 milioni di euro per le scuole varesine. A Saronno…

SARONNO – Sono 14 gli interventi di manutenzione straordinaria, adeguamento normativo antincendio e adeguamento normativo strutturale che interesseranno 12 edifici scolatici delle scuole di competenza della Provincia di Varese, finanziati dal Miur per un importo di 5 milioni e 630 mila euro. I lavori dovranno essere aggiudicati entro un anno. Gli interventi sono in programma in istituti scolastici di Varese, Busto Arsizio, Gallarate, Tradate e Luino.

E Saronno?
Sotto il profilo statico gli istituti saronnesi di competenza della provincia non hanno bisogno di interventi mentre i due interventi previste sulla sistemazione antincendio sono sospesi dal Miur in attesa di finanziamento. Questo significa che gli interventi di Saronno, non ancora finanziati dal Miur, potrebbero esserlo con i ribassi d’asta una volta espletate le gare e sempre nel triennio 2017-2019

“Grazie a questi finanziamenti possiamo ora effettuare una serie importante di interventi, già programmati e che hanno una grande importanza per mantenere elevati gli standard qualitativi e di sicurezza delle scuole di nostra competenza – ha dichiarato il consigliere provinciale all’edilizia scolastica Carmelo Lauricella – ora il nostro impegno è quello di concludere le progettazioni esecutive relative alle opere da eseguire entro la fine dell’anno. Restiamo in attesa di conoscere la pubblicazione in Gazzetta dello schema di decreto al fine di sapere l’annualità di riferimento degli stanziamenti, potenzialmente spalmabili sul triennio 2017- 2018 e 2019”.

09082017

6 Resposte a 5,6 milioni di euro per le scuole varesine. A Saronno…

  1. anonimo Rispondi

    09/08/2017 a 2:02 pm

    e saronno sta a guardare. grande fagioli

  2. gino Rispondi

    09/08/2017 a 2:28 pm

    e a saronno ….un bel niente

  3. Anonimo Rispondi

    10/08/2017 a 8:04 am

    Per Saronno come sempre gli avanzi ….. di gestione se ci saranno. Una pura illusione e tanta nebbia riservata con filosofica convinzione ai cittadini di Saronno. Da tenere presente per le future decisioni sulla riorganizzazione del servizio idrico integrato e sui conti della corrispondente gestione acqua e impianti idrici che faranno capo a Varese.

  4. tom Rispondi

    10/08/2017 a 9:17 am

    i soliti appalti da spartire

  5. Anonimo Rispondi

    10/08/2017 a 12:00 pm

    Beh la solita storia del restare in una provincia in cui veniamo considerati non l ultima ruota del caro ma di più!

  6. Anonimo Rispondi

    10/08/2017 a 5:00 pm

    Via dalla provincia di Varese, solo Fagioli e i leghisti non lo hanno ancora capito che questi ci sfruttano e basta!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.