SARONNO – E’ arrivato su Facebook con tanto di foto della presunta truffatrice l’appello di un centralissimo bar di Saronno dopo che la donna era riucita a farsi consegnare dal personale 130 euro.

Entrata come una normale cliente ha iniziato a parlare con il personale, questa la descrizione riassunta sul social, mostrando di conoscere la proprietaria e dicendo di essere la moglie di un cliente abituale. Ha detto di voler organizzare un aperitivo a sorpresa per la figlie e il personale si è prodigato nei preparativi e nella realizzazione di un preventivo. Sono stati così gentili da andare, su richiesta della donna, a recuperare la torta. Ma qui sono iniziati i problemi: al posto indicato per il ritiro c’era solo un negozio di parrucchiera che evidentemente ignorava di dover consegnare una torta.

Tornate al bar la donna non c’era più ed anzi era riuscita a farsi consegnare dall’unico dipendente rimasto 130 euro dicendo di aver dati precedentemente 200 e di attendere il resto (70 euro era il costo dell’aperitivo).

Questa la ricostruzione dei responsabili del locali che hanno chiesto aiuto, tramite i social, per risalire all’identità della donna nella speranza di recuperare il maltolto.

(foto archivio)

11062017

3 COMMENTI

  1. Scusate ce un errore nella mia risposta ho confuso sedicente con sedicenne,canbia un po ma lasostanza è la stessa.,

Comments are closed.