CISLAGO – “Ho appreso oggi dalla stampa, che il coordinamento provinciale di Forza Italia di Varese, in conseguenza alle mie dimissioni da Vicesindaco della Giunta Cartabia, ha nominato un commissario politico a Cislago, ritenendolo utile al dialogo con i referenti locali della Lega Nord. A tal riguardo mi corre l’obbligo precisare che dal punto di vista ideologico, seppur con i dovuti distinguo, in quanto uomo politico di centro destra, non posso che trovare convergenze che mi vedono in sintonia anche con la Lega Nord”.

Inizia così la nota inviata da Luciano Lista, ex vicesindaco di Cislago, in merito alla nomina del nuovo commissario politico.

“A Cislago infatti, la coalizione che ci ha condotto alla vittoria un anno fa, era composta da tutti i partiti di centro destra, presenti in parlamento, compreso gli Alfaniani che in deroga ai valori incarnati alle elezioni del 2013, oggi governano con il centro sinistra.
Lo sforzo di Marsico, compiuto nel tentativo di far reggere la maggioranza a Cislago, purtroppo risulterà vano, proprio perché sono, l’unico esponente eletto di Forza Italia che ha definitivamente rotto i rapporti con il Sindaco Cartabia, in virtù del suo singolare modo di fare squadra e indirizzare l’azione amministrativa. Le prime avvisaglie ci sono state all’inizio del 2017, quando io e altri consiglieri di maggioranza, compresa l’attuale vicesindaco Broli, decidemmo di staccarci dalla lista “Cartabia sindaco”
transitando nel gruppo misto. Ma anche questo segnale è stato ignorato”.

E conclude: “Paticella dopo aver gestito Forza Italia a Saronno portandola ai minimi termini in fatto di consensi, dopo aver sostenuto un candidato diverso dal Sindaco Fagioli, dopo aver annientato la sede locale di Forza Italia Saronno, viene nominato commissario a Cislago.
Mai scelta più impropria è stata fatta. Il Sindaco di Saronno Fagioli in occasione della composizione della sua Giunta fu lapidario nei confronti di Paticella. Non capisco come possa essere utile a Cislago. Probabilmente la sua nomina ha altri scopi. Forse in cerca di poltrone. Dubito che sia negli interessi dei cislaghesi che mi hanno tributato un risultato elettorale importante dandomi mandato incondizionato a rappresentarli. Solo a questo patto terrò fede”.

30082017

1 COMMENTO

  1. Fagioli brinderà pure ma se a Saronno c’è ancora Forza Italia è merito di Paticella e non di certo di chi c’era prima…
    Dietro Paticella a Saronno c’è un gruppo ampio di persone dietro a Lista chi c’è?!?

Comments are closed.