SARONNO – Trofeo internazionale giovanile “Giancarlo Bianchi”, al campo di via Ungaretti la pausa estiva dei campionati è stata l’occasione per l’ormai tradizionale kermesse, giunta ormai alla quarta edizione. Un evento dedicato alle under 17: alla fine si è imposta Bologna e per la Rheavendors Caronno è giunto un prestigioso secondo posto.”La Rheavendors Caronno ha partecipato con la squadra Cadette, con molte quattordicenni, e solo Rebecca Caldon al limite di età – riepilogano i dirigenti caronnesi – La Rhea si presentava detentrice del trofeo e ha giocato il torneo mostrando un gioco perfetto. Semifinale bellissima e vittoria sul Saronno al secondo tie-break. Otto vittorie hanno portato in finale la squadra, prevale Bologna e la differenza d’età si è fatta sentire”. Questa la squadra della Rhea: Gaia Avanzini (2B,OF), Giulia Bancora (C,3B,OF), Sofia Bertani (P,1B), Rebecca Caldon (3B,SS,OF), Alice Bonzi (2B), Martina Campana (P,1B), Alice Castelnovo (1B,C,P), Chiara Ciancio (2B,OF), Iris Dabraio (SS,1B,P), Silvia Dabraio (C,1B), Aurora Gerosa (3B), Valentina Mingrone (OF), Arianna Pizzo (OF) Sara Nanetti (OF).

Sia per la Rheavendors Caronno che per le padrone di casa del Sc Saronno una conferma del valore del proprio “vivaio”, sempre ai vertici delle categorie di appartenenza. Fra i partecipanti al torneo anche Novara, Sanremo, Tex Town Tigers (Olanda), Mosquito Red (Olanda) e Padova.

(foto: la formazione caronnese a Saronno)

01092017