SARONNO – Dopo l’occupazione del centro sociale Telos per il “concertone” dello scorso fine settimana, l‘ex Cantoni ha di nuovo “chiuso i battenti”. Gli attivisti del Telos erano entrati sabato pomeriggio nella parte dell’area che si affaccia verso l’incrocio fra via Miola e via Don Marzorati, come altre volte un grande capannone è stato trasformato in sala da concerti, poi a tarda notte il rompete le righe dei partecipanti all’evento. Nella giornata domenicale l’intervento delle pattuglie dell’istituto di vigilanza “La vedetta lombarda”: le guardie giurate hanno provveduto alla chiusura dei cancelli con alcuni lucchetti mentre ieri si sono svolti i sopralluoghi da parte della polizia locale.

All’ex Cantoni si è svolto uno degli appuntamenti da qualche anno tradizionali per il Telos, il concerto denominato “Acque scure Hc”, che ha richiamato tanto pubblico, giovani e giovanissimi, e band provenienti anche dall’estero. Anche in questo caso da parte degli anarchici si è trattato di una occupazione temporanea, durata solo alcune ore, quelle del concerto.

12092017

5 COMMENTI

  1. Che bell’articolo! Testualmente: Il “concertone” che “ha richiamato tanto pubblico, giovani e giovanissimi, e band provenienti anche dall’estero” (!!). I Telos sono stati anche educati, “anche in questo caso da parte degli anarchici si è trattato di una occupazione temporanea, durata solo alcune ore, quelle del concerto”! Peccato che abbiano occupato abusivamente, riempito la città di graffiti, fatto casino non autorizzato, etc… VERGOGNA!

    • … sarà forse una mia impressione ma questa “redazione” oltrepassa troppo spesso la fredda cronaca, nel quasi compiacimento delle malefatte di codesti “elementi di disturbo”
      dal momento che commettono R E A T I …
      forse sarebbe il caso di smetterla con questo “buonismo simpatizzante”
      perché così come in Italia vi l’apologia del fascismo, la stessa cosa deve valere nei confronti dell’ANARCHIA di questi pseudo comunisti coi soldi in tasca

  2. Come se bastassero 2 lucchetti per non farli entrare!! I lucchetti e le catene c’erano già e come al solito li hanno “forzati”. Se una persona qualunque dovesse farlo in qualsiasi altro luogo verrebbe arrestata all’istante..ma loro no..loro sono i Telos…godono dell’immunità diplomatica!!
    Perchè non mandare carabinieri e polizia a bloccare il concerto e farli evacuare?? Ma no..piu’ giusto aspettare che finiscano di fare i loro comodi..e poi andare a chiudere la porta..naturalmente dopo aver ripulito tutto a spese dei cittadini che pagano le tasse..come me!
    Come siamo messi male! e meno male che la giunta Leghista doveva cambiare Saronno!!

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome