SARONNO – Il maltempo ferma l’ultimo turno dei playoff del softball. Match clou Saronno-Mkf Bollate, quasi uno spareggio per accedere alla finale scudetto. Equilibratissima la partita pomeridiana sul diamante saronnese di via Ungaretti, con botta e risposta fra le due squadre nella parte centrale dell’incontro (punto bollatese alla terza ripresa, immediata risposta saronnese all’inning successivo) e poi decisivo fuoricampo di Perricelli, da un punto, al sesto inning: 1-2. Bella la sfida a distanza fra le due lanciatrici “azzurre”, Greta Cecchetti del Bollate (che ha chiuso con 15 strike out all’attivo) e Alice Nicolini del Saronno. Nella seconda gara, quella serale delle 20.30, a creare grattacapi un cielo sempre più scuro e pieno di fulmini all’orizzonte. Si è andati avanti, in parte sotto l’acqua, sino alla terza ripresa, con il vantaggio bollatese e poi la sospensione e infine il rinvio a domenica mattina, alle 11.30, causa maltempo.

Nella vicina Bariola la Rheavendors Caronno, già tagliata fuori dalla corsa playoff, ha perso il match pomeridiano con Collecchio per 3-1. Alle caronnesi non sono bastati i 10 strike out di Karla Claudio. Secondo incontro disputato sino all’ultima ripresa con caronnesi avanti 2-1 (un punto a primo ed uno al sesto inning, mentre le emiliane avevano accorciato al terzo), quando alle 21.19 gli arbitri hanno gettato la spugna: sospensione per pioggia.

16092017