Calcio Fbc Saronno, parla Mazza: il faccia a faccia mister-giocatori

243
4

LODI – “Se non vado bene ditemelo!” L’allenatore del Fbc Saronno, Andrea Mazza, a muso duro con i giocatori dopo la sconfitta 3-0 rimediata nel turno infrasettimanale di campionato, mercoledì sera a Lodi contro i locali del Fanfulla. Mazza, che ha visto la gara dalla tribuna perchè squalificato sino al 18 ottobre dopo l’espulsione nell’anticipo col Gaggiano, è un fiume in piena:”Io voglio fare il mio lavoro e stare tranquilli, ci vuole serenità. Ho chiesto ai giocatori se vado bene, mi hanno detto di sì, altrimenti avrei tratto le conseguenze!”

Sulla partita del mercoledì sera:”Ho visto un buon Saronno per venti minuti, poi abbiamo assistito ad un grande gol del Fanfulla ed allora siamo entrati in crisi. Abbiamo dei momenti in cui, letteralmente, usciamo dalla partita: a questa squadra manca tanto” dice il mister. Ma a livello d’organico, ci vogliono rinforzi?”Abbiamo un gran bisogno di personalità” replica Mazza che già pensa al derby di domenica con l’Ardor Lazzate.

05102017

4 COMMENTI

  1. Con tutta sincerità il mister e i giocatori si devono guardare i filmati delle partite come gioca la squadra è trarre le conclusioni ce sempre un colpevole alla fine ma ci deve essere anche la coscienza se manca non serve a nulla parlarne

  2. Difficile fare un campionato con una rosa simile , non capisco la dirigenza che scelte ha fatto, non si può pensare di aver costruito una squadra competitiva vedendola in campo come si comporta. Ho seguito tutte le partite e sinceramente non vedo nulla di buono, poi la colpa si può dare a tutti, ma non puoi pensare che la colpa nasca dai protagonisti, loro fanno quello che possono.

  3. mah … io sono perplesso, innanzitutto il Mister che chiede ai giocatori se è adeguato …… ? ma quando mai si è visto. Il mister risponde del suo operato alla società non ai giocatori.Ponendosi al giudizio di questi abbozzi di calciatori ( visto anche la categoria) questi lo prenderanno sempre per i fondelli … il mister deve chiedere invece di tirare fuori le palle a ragazzini che scimmiottano i professionisti senza essere capaci a volte di fare un passaggio di dieci metri ( che spesso anche i professionisti di oggi sbagliano ) , deve essere capace anche di “appenderli” se ci sta. Lo spogliatoio non è un posto dove si ride e scherza. Da li deve uscire la squadra che va in campo indossando una maglia …. e tutti assieme cercare di portare a casa la vittoria . Non è permesso prendere in giro ne i compagni ne il mister e soprattutto i tifosi e la maglia che si indossa. Se qualcuno pensa di mettere la gloriosa maglia del Saronno comportandosi poi male e non dando il massimo, deve essrere subito eliminato e cacciato a calci in culo. Se no ci penseremo noi che alla nostra maglia ci teniamo. Basta figure di merda dell’FBC negli stadi …..

  4. Con tutto il rispetto, prima di parlare da ex calciatore anche se a livello dilettantistico, parlo da tifoso del grande FBC Saronno, Mister, parte della rosa te la sei portata dalla tua squadra precedente, quindi prendersela con i giocatori, mi sembra molto riduttivo, diciamo che manca la società, come è mancata in gran parte dello scorso campionato, e senza società, quindi senza soldi, sappiamo tutti che di strada se ne fa poca. Questo è il mio modesto parere, spero di sbagliarmi.

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome