SARONNO – Esordio al cardiopalma per i saronnesi che nella prima partita di campionato strappano all’ultimo secondo un importante quanto rocambolesco pareggio. Una partita senz’altro difficile, contro Lucky bar Appiano un avversario fresco di promozione in serie B e su un campo decisamente complicato.

La LokSar vince il primo tempo ai punti, dove sembra avere tra le mani il pallino della gara ma sono i padroni di casa a trovare la rete del vantaggio con un tiro da fuori area imprendibile. Prima della pausa la LokSar agguanta il pari con Legnani che sempre da fuori batte il portiere con un rasoterra velenoso.

Nel secondo tempo le squadre si allungano e aumenta lo spettacolo, i bianco-azzurri vanno nuovamente sotto grazie ad una azione corale dei comaschi ma a 5 minuti dal termine è il capitano Basilico a portare il risultato in parità con un colpo di testa.
Abbiamo diverse occasioni tutta la partita per chiuderla, ma anche sta volta neanche il tempo di esultare e gli avversari offrono una doccia gelata alla LokSar, 3-2 per i comaschi a soli due minuti dal termine.

Il mister Greco grida “tutti su!”, la squadra si fionda in massa nella metà campo avversaria e inizia un tiro al bersaglio, ma la stanchezza si fa sentire e la mira scarseggia, fino a quando all’ultimo secondo dopo un tap-in in aria di rigore Montagnani trova l’angolo per scaraventare la palla in rete e far saltare in aria di gioia la panchina saronnese.

Un pareggio alla fine giusto per quanto le due squadre hanno fatto vedere in campo. Una partita tosta, un punto guadagnato con le unghie e con i denti.

06102017