SARONNO – Sono circa trecento le persone evacuate oggi pomeriggio all’impianto di via Miola dove si è verificato un incendio nello spogliatoio femminile degli istruttori.
Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco del distaccamento di Saronno tutto sarebbe partito dal surriscaldamento di un phon appoggiato su una sedia.

A dare l’allarme il personale che armato di estintori ha iniziato a domare le fiamme. Immediata l’evacuazione dell’impianto. Dagli spogliatoi, dalla vasca e dalla balconata tutti i presenti sono usciti nel cortile dell’impianto.

Sul posto sono arrivati in pochi minuti i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno che hanno messo in sicurezza l’impianto effettuando un approfondito sopralluogo. Presente Giordano Romano direttore della Saronno Servizi: “I danni sono limitati ad una sedia, un paio di panche e qualche accappatoio – spiega – è subito intervenuta l’azienda di pulizie e domani mattina alle 8,30 la piscina sarà regolarmente aperta”.
A fare un sopralluogo anche il vicesindaco Pier Angela Vanzulli e il presidente dell’ex municipalizzata Alberto Canciani. “Ovviamente – concludono da Saronno Servizi – le lezioni saltate oggi saranno recuperate”.

Ecco gli scatti di Edio Bison