Home Sport Volley, serie B buona la prima per il Saronno

Volley, serie B buona la prima per il Saronno

211
0

SARONNO – Ieri sera al PalaDozio è andata in scena la prima performance degli amaretti: chi si aspettava un Saronno al livello di giugno 2017 è rimasto deluso, chi si aspettava un Saronno più indietro di settembre 2016 è rimasto anch’esso deluso. Semplicemente i nostri tifosi al PalaDozio hanno assistito alla discreta prova di una squadra casalinga ancora in rodaggio.

Contro una PVL Ciriè molto quadrata, Saronno parte contratto, più impegnato a protestare che non ha giocare, Ciriè ne approfitta e tiene in pari il risultato. Verso metà set coach Leidi cambia Gaggini (che soffre troppo in ricezione) con Canzanella, ma Saronno non riesce ad esprimere il suo potenziale e Ciriè va a chiudere 22-25, anche grazie agli schiacciatori (Bassani in primis, non altissimo, ma con grande manualità).

Pur essendo molto ordinati e poco fallosi, gli ospiti devono alzare bandiera bianca, una volta che gli amaretti salgono in cattedra. Coach Leidi suona la carica e Saronno va in campo più determinato, giocando come sa fare. Prova maiuscola in tutti i fondamentali per il neo acquisto Rigoni: in attacco è determinante, colleziona tantissimi colpi e sbaglia pochissimo e in un attimo si va a chiudere 25-16.

Nel terzo tutto è più difficile: trovati i giusti equilibri di gioco, Saronno vola avanti 4-0 a inizio set, costringendo coach Bertini a chiamare time-out. Ciriè si affida a Bassani e pareggia 5-5. Saronno è più forte, ma fatica ad imporsi, si gioca palla su palla con i saronnesi che trovano di nuovo il vantaggio (15-11). Bertini è costretto a chiamare il secondo time-out e Ciriè torna in corsa ritrovando la parità sul 15-15. Si gioca punto a punto fino ad arrivare ai vantaggi, dove è Saronno che riesce a spuntarla 28-26

Quarto set tutto in discesa per i padroni di casa, Leidi fa ruotare quasi tutti gli effettivi a disposizione, rispolverando anche il doppio cambio Kely/Coscione e Della Pietra/Cafulli, e si chiude in scioltezza 25-14.

I commenti a caldo del Team Manager Davide Bagatin e di coach Leidi sono sostanzialmente convergenti sul fatto che siamo più avanti dell’inizio della scorsa stagione, il che fa ben presagire per il proseguo di questo campionato che si prospetta molto equilibrato.

Nota di merito sulla prestazione dei neo acquisti: ottimo Falanga al centro, come anche la banda Rigoni, il secondo palleggiatore Della Pietra e l’opposto Kely. Decisamente sotto pressione fin dall’inizio del match, il nuovo libero titolare Gabriele Rudi, che sconta comunque la sua giovane età ed il fatto di essere lontano dai campi da gioco da un po’ di tempo.
Già settimana prossima ci attende un difficile banco di prova in quel di Cuneo contro la più autorevole candidata per la promozione in serie A2.

Pallavolo Saronno – PVL Ciriè 3-1 (22-25, 25-16, 28-26, 25-14)
Pallavolo Saronno: Coscione 3, Cafulli 19, Buratti 5, Falanga 6, Gaggini 4, Rigoni 10, Rudi (L), Canzanella 16, Kely 1, Della Pietra n.e. Spairani, Guglielmo (L2)
Allenatori: Leidi, Mangiatordi
PVL Ciriè: Calligaro 2, Agosti 6, Dogliotti 6, Aimone 5, Bassani 17, Scarrone 4, Sansanelli (L), Arnaud 1, Caianiello 2, Cena 1, Casale, Cominu n.e. Cocchia (L2)
Allenatori: Bertini, Gallo

14102017