Home Città Alla scoperta dei crocifissi di Congdon alla Prepositurale per il Trasporto

Alla scoperta dei crocifissi di Congdon alla Prepositurale per il Trasporto

190
0

SARONNO – Il “cerchio di luce”. Questa è un’espressione particolare, usata dal pittore statunitense William Congdon (1912-1998), le cui opere, riprodotte, saranno esposte in occasione della Festa del Trasporto dal 21 al 29 ottobre nel Salone della Prepositurale.

Congdon nel 1945, è uno dei primi ad entrare nel campo di concentramento di Bergen Belsen per portare soccorso ai superstiti. Davanti alle cataste di cadaveri, scopre che la pittura, intesa come donazione di sé, è la sua vocazione di vita. Tornato a New York incontra il successo. Poi a Venezia la folgorazione: lo splendore puro della città, fatta di luce e acqua, lo seduce al punto da far spazio nel nero dei primi dipinti al disco di luce, che nel 1959, anno della conversione, diviene per lui simbolo della Chiesa. Inizia così tra il 1960 e il 1965 la svolta esistenziale e artistica, che lo porta a dipingere quasi esclusivamente crocifissioni.

La mostra sarà aperta nel weekend dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19,30 mentre nei giorni feriali sarà visitabile dalle 16 alle 18. L’inaugurazione è in programma sabato 21 ottobre alle 17 al Salone Giovanna D’Arco.

17102017