LAZZATE – Il prossimo 22 ottobre si terrà in Lombardia e in Veneto il referendum consultivo sull’autonomia regionale. Ai seggi, aperti dalle 7 alle 23, potranno votare tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali dei Comuni delle regioni interessate.”I soldi spesi per dare la possibilità di coinvolgere l’elettorato – commenta Andrea Monti presidente Co.Nord ed assessore comunale a Lazzate – rendendolo partecipe del processo decisionale ritengo che possano essere considerati un vero e proprio investimento per la Lombardia. Regione Lombardia ha infatti acquistato 24 mila “vote machine”, i famosi tablet, investendo quindi in tecnologie riutilizzabili che rimarranno a disposizione delle scuole e che si potranno usare in futuro per altre consultazioni con il sistema del voto elettronico. Ma non solo. Sono infatti numerosi infatti gli ambiti dove questa tecnologia potrà essere adattata e utilizzata permettendo di risparmiare e rendersi utile ad esempio in occasione di grandi eventi nella Regione o in alcuni Comuni”.

Prosegue Monti:”Nel complesso questo referendum può considerarsi come un vero e proprio investimento anche per tutto il Paese. Proprio per questo Co.Nord sostiene vivamente il fronte del “Sì” e francamente fatica a comprendere le posizioni “ostili” e contrarie di tanti altri amministratori locali in merito al quesito referendario. Bisogna entrare infatti nell’ottica che più materie si delegheranno alle Regioni più virtuose e maggiori saranno i soldi che risparmierà lo Stato. Meno costi quindi e servizi più efficienti, ristabilendo un rapporto più equo e meritocratico tra le Regioni”. Co.Nord, la “Confederazione delle Province e dei Comuni del nord”, è l’associazione che riunisce molte amministrazioni del nord Italia.

20102017

3 COMMENTI

Comments are closed.