SARONNO – Si conclude con una taz, occupazione temporanea, nella “classica” location del sottopassaggio di piazza dei Mercati la movimentata giornata dei ragazzi del centro sociale Telos.

Tutto è iniziato in mattinata con il volantinaggio davanti alle scuole e la realizzazione di un maxi murale in via Varese con lo slogan “Nessuno spazio ai fascisti”. Al graffito è seguito nel pomeriggio il presidio in piazza Portici.

Non sono mancate le risposte dell’Amministrazione che prima ha fatto immediatamente cancellare la scritta e subito dopo è intervenuta con forza con il sindaco Alessandro Fagioli durante la cerimonia di consegna delle civiche benemerenze.

Il loro atteggiamento è quello da delinquenti – ha spiegato il sindaco Fagioli – nei prossimi giorni sporgerò denuncia per minaccia di violenza alla mia persona e alla mia famiglia. E’ giusto che voi sappiate le cose come stanno. Fino ad oggi mi sono riservato di tenere un basso profilo anche a costo di passare per debole e senza coraggio. E peggio ancora senza la voglia di risolvere le questioni. In realtà questi temi li abbiamo affrontati in maniera seria e istituzionalmente responsabile ma purtroppo l’escalation di questi gruppi continua ad esserci. Grazie nuovamente alle forze dell’ordine per quello che stanno facendo”.

Incurante della presa di posizione i ragazzi hanno continuato con il proprio programma con un’occupazione temporanea nel sottopassaggio tra piazza dei Mercanti e viale Santuario.

(foto archivio)

22102017

14 COMMENTI

    • no, è vergognoso quello che non fa il sindaco (solo chiacchiere, anche ieri si è esibito poverello durante la Ciocchina): ma non doveva sistemare tutto?? Questo addirittura è messo alla berlina…. Topolinia. Ma l’importante è una delibera sull’uso della fascia con i colori della città sulla quale hanno discusso ore. Vergogna

    • La cosa più vergognosa è questo sito che continua a pubblicizzare gli “eventi” di questi 4 delinquenti

    • piú che colpa loro é colpa di chi li lascia fare. Negli Usa sarebbero tutti – giustamente – in galera.

  1. Ieri sotto casa c’erano 5 ragazzi ubriachi che cantavano fino alle 3 di questa mattina canzoni di Battisti! Ma veramente!

  2. Ricordo una delle innumerevoli scritte:
    “Ricordate i gap? Pam pam”
    L’anpi cosa dice?

  3. Mi raccomando continuate a fare pubblicità a questi quattro delinquenti che non hanno mai lavorato un giorno in vita loro e che sono solo un peso per la società

  4. Hanno il mito dell’undergound, delle rivolte delle proteste civili.
    Sembrano M.L. King
    ma poi… danneggiamenti, diffamazioni, ingiurie, si attaccano all’elettricità in maniera abusiva…
    Ho sbagliato qualcosa a pagare le bollette?

  5. Ma questo giornale è assurdo! Pubblicizza gli atti vandalici di questi delinquenti e poi, con tono ambiguo, finge di stigmatizzare il loro comportamento… si capisce benissimo che la giudici è intrallazzata con gli anarchici: CHE SCHIFO!!

  6. il 27 ottobre saranno tutti davanti al tribunale di Busto Arsizio , se qualcuno li vuole conoscere personalmente .

Comments are closed.