LAZZATE – “Quella di domenica – commenta Andrea Monti, presidente di Co.Nord, l’associazione dei Comuni del nord e assessore a Lazzate – è stata senza dubbio una straordinaria giornata per la Lombardia e per il Veneto a prescindere dal risultato. Ancora una volta queste due Regioni si sono dimostrate tra le più virtuose garantendo un voto che è la più alta manifestazione di Democrazia e sono certo che ancora una volta saranno prese ad esempio da tutto il Paese. Quello espresso dalle urne è un voto storico che ha permesso finalmente, prosegue Monti, di dare voce a quella richiesta di maggiore autonomia che non ha necessariamente un “colore politico” ma che trova senz’altro in Co.Nord una dei suoi primi sostenitori e promotori. Peccato invece che qui in Lombardia l’Anci, Associazione italiana Comuni, non si sia schierata apertamente a differenza di quanto fatto in Veneto sostenendo con fermezza il “Sì” e contribuendo senza dubbio ad un risultato maggiormente positivo”.

Conclude Monti:”Ora non bisogna “adagiarsi sugli allori” ma è tempo che il Governo prenda atto di questo importante risultato e acceleri quel processo destinato a garantire maggiore autonomia che i cittadini di Lombardia e Veneto hanno chiaramente richiesto con il voto referendario di ieri. Il mandato popolare restituito dalle urne non può certo rimanere inascoltato”.

24102017