SARONNO – Terzo successo consecutivo per gli amaretti di coach Pierluigi Leidi, che davanti ai propri tifosi vincono e convincono grazie ad un netto 3-0 inflitto alla compagine ligure di Albisola. Nonostante l’importante divario tecnico tra le due formazioni, i pericoli per Spairani e compagni sono dietro l’angolo, dettati principalmente dai possibili cali di tensione. L’approccio questa volta, e diversamente da Ciriè, è stato decisamente positivo.

Partita all’inizio contratta ed in equilibrio, con gli ospiti che si affidano ad una diagonale molto giovane (classe 1999), che rimane attaccata alla capolista fino al primo allungo, sull’11-7. Gli Amaretti mantengono i punti di vantaggio, per poi allungare fino al 25-16, ancora con gli attacchi di uno strepitoso Gaggini e dell’esordiente Ronzoni al centro; proprio quest’ultimo, prodotto del vivaio saronnese e buttato in mischia, anche per dare giusto riposo a Buratti ed al capitano Spairani, è protagonista di una prova maiuscola sul finire del secondo set, dove chiude la contesa con due muri punto incorniciando il 25-20 finale. Sul finire della gara, boato al PalaDozio per il rientro in campo di capitan Spairani (suo il muro che ha regalato il match-ball) dopo il brutto infortunio subito alla spalla durante i play off della scorsa stagione.
Erika Monti

Pallavolo Saronno-Spinnaker Albisola 3-0 (25-16, 25-20, 25-15)
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 5, Cafulli 13, Falanga 10, Ronzoni 12, Gaggini 9, Canzanella 3, Rudi (L), Kely 1, Della Pietra, Spairani 1, Guglielmo (L2) n.e. Buratti, Rigoni. Allenatori Leidi, Mangiatordi.
SPINNAKER ALBISOLA: Ernandes 3, Louza 10, Buzzi 1, Repossi 3, Bottaro 1, Assalino 2, Donati (L), Baldizzone 1, Gobbi, Campi, Turco n.e. Pecorari, Bisio (L2). Allenatori Leoni, Agosto.

29102017