Home Ceriano Laghetto Cerianese la nuova campionessa italiana di karate

Cerianese la nuova campionessa italiana di karate

150
0

CERIANO LAGHETTO – Si chiama Giorgia Dal Corso, ha 15 anni e vive a Ceriano Laghetto la nuova campionessa italiana di karate categoria Cadetti, specialità kumitè (combattimento). Ha conquistato il titolo nazionale lo scorso fine settimana a Modena e pochi giorni dopo è stata accolta in Municipio per ricevere i complimenti dal sindaco Dante Cattaneo e dal consigliere delegato allo Sport, Giuseppe Radaelli. Giorgia pratica il karate a Ceriano da quando aveva 8 anni: si è avvicinata a questa disciplina seguendo le lezioni dimostrative alla scuola primaria del maestro Sandro Cardaci, che poi ha continuato a seguire con gli allenamenti settimanali dell’Asd Fudochi nella palestra comunale di via Stra Meda.

A Modena, Giorgia ha sfidato e battuto anche atleti di tre anni più grandi, che appartengono alla sua stessa categoria, che va appunto dai 15 ai 18 anni: oltre al titolo nazionale ha conquistato anche la cintura marrone. Soddisfatta per il brillante risultato, spiega: “Le arti marziali mi sono sempre piaciute e mi piace l’idea di sapermi difendere, oltretutto trovo nel karate una valvola di sfogo molto importante, così come è importante la disciplina che ci aiuta rispettare”. L’impegno sportivo va ad aggiungersi a quello scolastico, perché Giorgia frequenta l’istituto per operatori socio sanitari a Busto Arsizio. Oltre a Giorgia, gli altri atleti dell’Asd Fudochi classificati al campionato italiano sono Gaia De Piccoli (3′ classificata specialità kumitè), Valentina Comini (2′ classificata specialità kata e kumitè) e Vittorio Armellin (3′ classificato specialità kata e kumitè). Hanno inoltre partecipato: Giorgia Veliero, Marco Castelnuovo, Andrea Mazzullo e Giulia Buffon.

Il sindaco Dante Cattaneo, che ha parlato di “orgoglio cerianese” appresa la bella notizia della vittoria nazionale, ha invitato personalmente Giorgia in Municipio per complimentarsi con lei e nell’occasione ha ribadito l’importanza della collaborazione tra associazioni sportive del territorio e scuole, per diffondere la pratica di diverse discipline, che aiutano i ragazzi in una crescita sana e ricca di valori positivi. “È bello sottolineare le nostre eccellenze dello sport, anche tra i giovanissimi – ha commentato il consigliere delegato allo Sport, Giuseppe Radaelli – Mi congratulo con Giorgia per l’ottimo risultato ottenuto e mando un abbraccio ideale anche al maestro Sandro Cardaci di Asd Fudochi che da tanti anni fa crescere in tanti ragazzi la passione per questo antico sport”.

09112017