Home Primo piano Sopralluogo dell’assessore Banfi e dell’Ascom nei negozi derubati

Sopralluogo dell’assessore Banfi e dell’Ascom nei negozi derubati

694
7

SARONNO – Nelle ultime due settimane una decina di esercizi commerciali cittadini sono stati oggetto di furti notturni.

L’assessore al commercio Francesco Banfi e il consigliere dell’Ascom cittadina, Bruno Guffanti, lo scorso sabato hanno personalmente fatto visita ad alcuni dei commercianti che hanno subito dei furti: “Per la maggior parte dei casi si è trattato di incursioni veloci, per rubare il poco denaro contenuto nei cassetti, come i fondo cassa. Per fortuna gli importi sottratti sono stati lievi, superati per natura economica dai danni che hanno riguardato le strutture (serrande o vetri degli ingressi) mentre all’interno, quasi ovunque, non è stato toccato nulla nessun genere alimentare o di consumo è stato asportato”.

Nel sopralluogo è emerso come le attività prese di mira fossero sprovviste di allarme: “C’è la possibilità, a questo proposito, di accedere a un apposito bando regionale sulla sicurezza – spiegano dalla locale associazione commercianti – consigliamo dunque ai negozianti che ne sono sprovvisti di fornirsi di un sistema di controllo per limitare questi episodi, sapendo appunto che ci sono dei fondi dai quali poter attingere”.

“Il consiglio in caso di furto, è di denunciare ai carabinieri, che sappiamo essere attivi sul fronte investigativo e che, per questo, ringraziamo – conclude Banfi – Unitamente, consiglio di provvedere con una segnalazione alla polizia locale. La giunta Fagioli, su impulso del sindaco, ha esteso il sistema di videosorveglianza cittadino e il sindaco ha la volontà per aumentare la dotazione, spesso comunque fatta oggetto di vandalismi che certo non contribuiscono a favorire spese per investimenti. Di prossima installazione saranno alcuni punti di ultima generazione. Importante è il bando sulla sicurezza finanziato da Regione Lombardia e dal sistema camerale: le associazioni di categoria vi saranno al fianco per la compilazione”.

(foto di archivio)

22112017

7 COMMENTI

  1. non ho capito….le mie tasse servono per i sistemi di allarme??? e ovviamente vale solo per i tanto bistrattati commercianti, ovvio.

    Ps. ma l’assessore alla sicurezza dove è?? dorme come a Topolinia….ops chi è??? Basettoni??

    • Non c’è l’assessore alla sicurezza! la delega è rimasta nelle mani del sindaco Fagioli che come da post qui sotto ha autorizzato gli agenti della Polizia Locale a fare gli straordinari a Cislago, anzichè impiegarli a “tempo pieno” sul territorio di Saronno. poi non ci lamentiamo se a Saronno i Vigili sono pochi e la SICUREZZA NON C’E’!!!

  2. E i nostri agenti di P.L. invece di assicurare la SICUREZZA a Saronno vanno ad “arrotondare” lo stipendio in straordinario a Cislago. Grazie Fagioli!

  3. Io ricordo i proclami elettorali della Lega.
    Hanno fatto della sicurezza l’asse portante della loro campagna elettorale.
    Alla fine c’erano furti e ci sono tutt’ora.
    E attendiamo il commento del gentile lettore che attribuisce la colpa (solo) alla sinistra.
    Come se nel passato non si fossero alternate correnti sinistre (in tutti i sensi) e pseudo destre.
    Se mi promettono qualcosa in maniera così forte poi uno se lo aspetta.
    I cerchioni delle auto e relativi pneumatici continueranno a rubarli, i furti di bici non ne parliamo.
    Ora, senza voler fare delle polemiche solo perchè fa moda e si cavalca l’onda, ma la criminalità con la Lega al potere non doveva essere debellata? Parlo da ignorante, credulone e da chi si è dovuto tappare le orecchie per le voci così alte dei leghisti in campagna elettorale che ai quattro venti hanno sbandierato l’alba di un nuovo mondo.
    Niente più carciofi abusivi, che se sono solo abusivi tra l’altro fanno bene.
    Parola di cittadino a cui nel tempo della Lega ha avuto la sfortuna di ricomprare 4 (dicasi quattro) cerchioni e pneumatici nuovi perchè sottratti nottetempo.
    Ah dimenticavo… pure la bici

    • Finchè i vigili di saronno fanno gli straordinari altrove dove non servono… questi sono i risultati.

  4. i commenti di banfi sono indecenti. sono al governo da anni hanno promesso massima sicurezza (che non si è ancora vista – anzi si vedono solo più furti) e adesso dovremmo pagare con i nostri soldi i sistemi d’allarme ai commercianti? e perchè non quelli anche per le case dei cittadini? assessore dimettiti ne abbiamo piene le scatole della tua inettitudine

Comments are closed.